Oggi alle ore 16.30 in via XV Traversa l’atto conclusivo del Simposio internazionale di scultura “Oro Nero dell’Etna” con la scopertura delle 7 statue in pietra lavica scolpite da giovani artisti provenienti da tutta l’Europa. Caputo: “Un altro importante capitolo nel percorso di valorizzazione di quella risorsa unica e preziosa del nostro territorio che è la pietra lavica”

Santi Borzì e Vigilio Piccari inaugurano il Simposio

Sta per finire l’attesa per la scopertura delle 7 nuove state in pietra lavica che arricchiranno l’arredo urbano di Belpasso: oggi alle ore 16.30 in via XV traversa si consumerà l’atto finale del Simposio internazionale di scultura “Oro Nero dell’Etna”, inaugurato lo scorso 30 novembre, che ha visto come protagonisti giovani scultori provenienti da tutta Europa ed afferenti all’Accademia delle Belle Arti di Catania, Firenze e Carrara. Gli artisti (Marta Fresneda Gutierrez, Selene Frosini, Pierangelo Giacomuzzi, Domenico Morabito, Pierluigi Portale, Fabio Tasso e Simon Troger i loro nomi) hanno messo alla prova il proprio talento e le proprie conoscenze e domani tutta la comunità potrà ammirare i frutti del loro duro lavoro: “Ogg – ha commentato il sindaco Carlo Caputo – si consumerà un altro importante capitolo nel percorso di valorizzazione di quella risorsa unica e preziosa del nostro territorio che è la pietra lavica, un altro importante passo per fare di Belpasso la Città delle 100 sculture con un partner di eccellenza come l’Accademia delle Belle Arti di Catania”.

Scrivi