BELPASSO – L’Estate è ormai alle porte e Belpasso punta forte sull’Etna e sul turismo naturalistico e sportivo con progetti concreti: il sindaco Carlo Caputo, che proprio sul Vulcano sta spendendo gran parte del proprio mandato, ha infatti annunciato una nuova importante iniziativa. Si tratta della tracciatura di un sentiero che dal centro di Belpasso, dalle “torrette” di Via XII Traversa, porterà al Bosco Manfrè, dove è attualmente in fase restauro un rifugio di proprietà del Comune: “Il progetto – precisa il primo cittadino – è stato proposto dal CAI locale e la nostra Amministrazione lo ha sposato in pieno. Attualmente i volontari del CAI stanno realizzando la segnaletica sul percorso che misurerà ben 13 chilometri e si concluderà nel Bosco Manfrè, un’area di grandissimo pregio naturalistico: finanziando questo progetto puntiamo a fare di Belpasso una meta appetibile per gli amanti del trekking e del turismo naturalistico. Dopo l’inaugurazione della Scuola Sci, il restauro del Rifugio Manfrè, questo percorso – conclude Caputo – si pone come altro passo importante nella strada intrapresa da questa Amministrazione per legare sempre più il nome di Belpasso a quella di sua maestà Etna”.
Il finanziamento erogato dal Comune per la realizzazione dei lavori di tracciatura del sentiero ammonta ad euro 3.500,00 mentre il restauro del Rifugio Manfrè e l’abbellimento dell’area boschiva si stanno realizzando grazie ad un finanziamento europeo di € 460.000,00.

Scrivi