Venite nel profondo Sud dell’Europa a riscoprire la storia, la natura, il sole, il mare, la selva, la montagna del Mediterraneo, e i luoghi più favolosi della vera ”Italia propria” e della classica Magna Grecia. Tra Maremma, Abruzzo, Mezzogiorno e Sicilia. Dalle terre degli Etruschi e dei Sanniti, attraverso Molise, Campania, Basilicata, Puglia e Calabrie, fino alla “montagna sacra” dell’antichità, l’imponente vulcano Etna.

Sulle tracce degli antichi viaggiatori, dei grandi innamorati del “Paese dove fiorisce il limone”, dove nacquero le arti e le scienze, la musica e la filosofia, la poesia e la letteratura, si può ancora ritrovare l’armonia con la natura. E si può vivere il sano eco-turismo, che è anche arricchimento culturale, viaggio alle radici della memoria, e fonte inesauribile di ispirazione.  Se le prime illuminazioni giunsero dall’Oriente – Mesopotamia, Cipro, Creta e antica Grecia – fu proprio in questa penisola al centro del Mediterraneo che la civiltà classica, e poi quella medievale e rinascimentale, raggiunsero l’apice del loro splendore. Un patrimonio talvolta dimenticato, ma certo unico e meritevole della massima cura e attenzione.

Un nuovo modo di viaggiare, per vedere luoghi sconosciuti, uscire dalle piste battute e fuggire le mete banali e sovraffollate. Per scoprire antichi monumenti, sentieri lontani, boschi remoti, litorali solitari. E per assaporare la vera natura, con il desiderio di viverla, ma anche con la gioia di partecipare attivamente alla sua salvaguardia.

 Franco Tassi

Presidente Comitato Parchi

 

 

 

 

 

Scrivi