Nomina e giuramento, oggi a Biancavilla, per le due new entry nella giunta del sindaco Giuseppe Glorioso. Si tratta del consigliere comunale Grazia Ventura e di Francesca Grigorio. Bisogna ancora attendere per completare il turnover, a breve infatti, verrà sostituito anche l’assessore Giuseppe Furnari.
di Alice Vaccaro
BIANCAVILLA – Sono Grazia Ventura e Francesca Grigorio le new entry nella giunta biancavillese capitanata dal sindaco Giuseppe Glorioso; le due hanno giurato nel pomeriggio a Palazzo di Città.
Grazia Ventura, il cui nome era stato già preannunciato, è anche consigliere comunale, fa parte del gruppo indipendente “CittAttiva” e fu eletta alle amministrative del giugno 2012 con la lista civica “Biancavilla nel cuore”. Alle comunali del 2012 si era candidata , senza tuttavia riuscire ad essere eletta, anche Francesca Grigorio (“Volare per Biancavilla”). Ad entrambe non sono ancora state assegnate le deleghe, ma ciò dovrebbe avvenire già nei prossimi giorni.
Di fatto il giuramento per i due nuovi assessori avviene a poco più di 24 ore di distanza dalla consegna delle dimissioni dell’oramai ex vice sindaco (che continuerà comunque a svolgere il proprio mandato in Consiglio comunale), Luigi D’Asero che lascia il posto a Francesca Grigorio, e quelle di Rosanna Bonanno a cui subentra invece Grazia Ventura.
Un rimpasto che non ha coinvolto solo l’assessore allo Sport, Giuseppe Salvà (ultimo ad essere entrato a far parte dell’amministrazione comunale) e che conferma l’accordo pre-elettorale delle amministrative del Giugno 2013, quando venne riconfermato sindaco Giuseppe Glorioso.
Un avvicendamento così commentato dallo stesso primo cittadino: “ il cambio in giunta significa che c’è una squadra, una coalizione che mi ha sostenuto e che è ancora tutta in piedi, capace di fare dei ragionamenti generosi; nel senso che c’è da dare il giusto spazio e riconoscimento a tutti gli altri che si sono spesi in campagna elettorale. Nello stesso tempo c’è il sindaco impegnato a costruire per la città una squadra di governo credibile, affidabile ed onesta. C’è anche un altro obbiettivo, quello di rinnovare la classe dirigente di questa città, e ci stimo provando attraverso queste new entry, non era mai successo che ci fossero contemporaneamente due assessori donna a Biancavilla. Dobbiamo sempre sforzarci a creare una classe dirigente sempre nuova, lo stiamo facendo io e la mia coalizione e mi auguro lo stia facendo anche la coalizione di centrodestra anche per dare il senso a tutto il paese del rinnovamento. A giorni ci sarà un altro cambio, tutto interno al Pd e se questo non avviene oggi non è per cause da imputare al Pd, il cambio avviene in modo sereno; ma ci sono alcuni atti amministrativi che riguardano l’assessore Furnari che vanno completati. L’assessore Furnari permetterà poi il giusto coinvolgimento di altri soggetti”
Bisogna quindi attendere ancora un po’ per completare un avvicendamento che di certo nei giorni scorsi era apparso tutto tranne che sereno, con l’assessore Giuseppe Furnari (Pd) che aveva polemizzato, e non poco, su un turnover che per lui avrebbe rappresentato: “un vero e proprio cambio di maggioranza con il Pd che finirà per essere penalizzato”.
Secondo indiscrezioni a Giuseppe Furnari dovrebbe subentrare un volto di certo non nuovo alla politica biancavillese, ovvero, sembrerebbe, Nicola Tomasello (ex presidente dell’assise civica). Una staffetta quindi all’interno dello stesso Pd.

 

Scrivi