BIANCAVILLA – Al via, come già anticipato da Sicilia Journal e sembrerebbe senza nessun mal di pancia, il turnover all’interno della Giunta capitanata dal sindaco Giuseppe Glorioso (PD).
Nomina e giuramento, nella tarda mattinata di oggi nell’aula consiliare del Comune, di Giuseppe Sapienza (56enne tecnico di radiologia nel locale ospedale, consigliere comunale e volto noto della politica biancavillese sin dal 1998) che prende il posto dell’uscente assessore e vicesindaco Giuseppe Salvà il quale manterrà il proprio scranno in Assise. Un cambio questo interno alla stessa lista che sostiene il primo cittadino: “Biancavilla che lavora insieme” (gruppo politico che a livello regionale fa riferimento al deputato del PD ed attuale assessore al turismo, Anthony Barbagallo). Per l’assegnazione delle deleghe e per l’avvicendamento degli altri tre componenti della squadra di Governo bisogna ancora attendere ma intanto a Sapienza è stata assegnata la carica di vicesindaco.
“Nessun mal di pancia – ha affermato il sindaco Glorioso – ma tutto rientrante nella logica di una grande coalizione che mi ha consentito di vincere e sta consentendo di amministrare portando avanti un programma improntato sulla risoluzione dei problemi dei cittadini e sulla legalità. Un programma che portiamo avanti a prescindere dai nomi, ha incominciato Salvà e adesso subentra Sapienza con uno spirito di massima condivisione e collaborazione. È giusto che tutti abbiano la possibilità di mettersi in gioco anche perché abbiamo il dovere di formare una nuova classe dirigente. Sapienza rappresenta un punto di riferimento per i cittadini ed era giusto dare spazio ad una persona che ha sempre dimostrato di essere tra i più votati in città. Inoltre va detto che in questi due anni di amministrazione Giuseppe Salvà si è speso e non poco per la città dando un grosso contributo; ad esempio Biancavilla ha uno stadio, anche ben gestito, proprio perché a lui va il merito d’aver trovato la formula vincente. Tra non molto ed in giorni diversi procederemo con l’avvicendamento degli altri tre assessori. Credo che entro Febbraio concluderemo il quadro. In quest’ottica di cambiamento si inserisce anche il passaggio del testimone per la carica di presidente del Consiglio comunale ed anche in questo caso senza nessun mal di pancia ed in totale accordo con l’attuale presidente Dino Furnari”.
“Questa nomina mi fa ben sperare di poter portare a termine alcuni obiettivi che mi sono prefissato nel corso di questi anni – così invece il neo assessore Giuseppe Sapienza (che fece parte già una volta della Giunta comunale nel precedente mandato dello stesso sindaco Glorioso) – . Uno di questi obiettivi è quello di riuscire ad ottimizzare i servizi cimiteriali. Questi ultimi chissà potrebbero essere una delle mie possibili deleghe poiché mi sono sempre interessato a questo settore; ad esempio il progetto che oggi vede la luce, ovvero la costruzione di nuovi loculi che in questi giorni si sta già provvedendo ad assegnare era partito proprio da me anni fa. Ad ogni modo vedremo prossimamente quali deleghe mi assegnerà il sindaco, per oggi è certa solo l’assegnazione della carica di suo vice; farò del mio meglio ed intanto ringrazio ed invito l’uscente Giuseppe Salvà a collaborare con me come io ho fatto con lui”.
Un rimpasto che quindi dovrebbe volgere al termine entro la fine di Febbraio. Dovrebbero essere gli assessori Francesca Grigorio e Giusi Mursia a dover lasciare prossimamente il posto ad altre due donne, ma per adesso bocche cucite in merito ai nomi papabili. Mentre l’assessore Grazia Ventura dovrebbe far staffetta con Vincenzo Chisari ed entrambi manterranno i rispettivi scranni in Consiglio.

Alice Vaccaro

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi