Il sindaco  Enzo Bianco ha telefonato al presidente del Catania Calcio Antonino Pulvirenti dopo le minacce ricevute da quest’ultimo per manifestargli la propria solidarietà e quella della città.
“Il Presidente era sereno – ha detto Bianco – e abbiamo scherzato sulle intimidazioni subite da entrambi.  Comunque si tratta di un gesto inqualificabile, sintomo dello stato di degrado di certi ambienti della città. Il calcio è uno sport meraviglioso e dobbiamo ricordarcelo sempre, non solo nei momenti belli di una squadra. Quel che voglio dire a tutti i catanesi è che proprio nei momenti di difficoltà come quello attraversato dalla società rossazzurra che i veri tifosi devono stringersi attorno al Catania”.
Solidarietà al presidente rossazzurro anche da parte dell’assessore comunale allo Sport Valentina Scialfa: “Siamo vicini al presidente Pulvirenti – ha detto -, lo sosteniamo in questo momento difficile. Chiediamo a tutti di non esasperare i toni e di tornare a quello spirito educativo dello sport che dovrebbe guidarci  in particolare in momenti come questo”.
(foto catania.meridionews.it)

Scrivi