CATANIA – “Sono fiducioso che la prossima settimana, con il Decreto enti locali, i Comuni avranno le garanzie sui bilanci indispensabili per continuare a garantire servizi ai cittadini. E Catania trarrà concreto giovamento da questi provvedimenti”.
Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco, presidente del Consiglio nazionale dell’Anci, al termine della riunione tra il sottosegretario alla Presidenza Claudio De Vincenti e la delegazione ristretta dell’Associazione dei Comuni con il presidente Piero Fassino, sindaco di Torino, il primo cittadino di Firenze Dario Nardella, coordinatore delle Città Metropolitane, e il sindaco di Roma Ignazio Marino.

Argomento dell’incontro, che proseguirà mercoledì 13 maggio, la necessità che il governo vari un decreto per sciogliere i nodi non risolti dalla Legge di Stabilità ed eliminare così il rischio, concreto, che molti Comuni non riescano a far quadrare i conti alla luce delle stringenti normative attuate in questi mesi.

“Abbiamo trovato convergenza – ha detto Bianco – sulle questioni concrete emerse dai confronti tecnici e già si intravedono delle soluzioni per aiutare i Comuni, Catania in prima fila, che in questa fase hanno bisogno soprattutto di autonomia. Ogni Comune italiano potrà ricevere grandi benefici da queste norme sulle quali si è cominciato a discutere e che saranno messe a punto e approvate molto presto. Ovviamente il governo sta considerando la possibilità di spostare eventualmente i tempi per l’approvazione dei bilanci dei Comuni, attualmente fissati al 31 maggio”.

Scrivi