PALERMO – “Quella approvata ieri sera dal consiglio comunale di Palermo è una manovra che lascia l’amaro in bocca, perché non affronta i veri problemi della città: la situazione di Amat, i debiti fuori bilancio per i minori, l’emergenza-casa”. Lo dice il capogruppo dei Comitati Civici a Sala delle Lapidi Filippo Occhipinti.

“Non c’è traccia di somme per tamponare la perdita di oltre 13 milioni di euro in Amat che si prevede per il 2016 – dice Occhipinti – si continuano a usare i debiti fuori bilancio per i minori a scapito di un servizio assai delicato e si inserisce una somma di 500 mila euro per l’emergenza abitativa, quando il regolamento non permette di utilizzare nemmeno le somme stanziate nel corso dell’anno per un norma che andrebbe rivista, ma la cui modifica non viene nemmeno proposta al consiglio comunale. Unica nota positiva è l’impegno del sindaco per il teatro Biondo: dopo che ho chiesto sia nella seduta del bilancio di agosto, con un emendamento poi bocciato, che nella seduta di ieri sera un intervento del Comune, Orlando si è impegnato a prelevare 200-250 mila euro dal fondo di riserva per evitare nel 2017 la vergognosa cassa integrazione di 12 famiglie per appena 130 mila euro di buco”.


-- SCARICA IL PDF DI: Bilancio, soldi al Biondo dal fondo di riserva --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata