PALERMO – Passi da gigante per W.E.Concept, la nuova rete d’aziende catanese, nata ad ottobre dello scorso anno e diventata leader nell’organizzazione di eventi e matrimoni in favore soprattutto di una clientela estera che sempre più numerosa sceglie la Sicilia. Perfetta la presenza della realtà catanese, dunque, alla Bit 2015 di Milano, –weconcept bit 2015 (1)la Borsa Internazionale del Turismo- in programma sino ad oggi, sabato 14 febbraio. Presso il padiglione 11, nello stand all’interno della collettiva della Regione Sicilia, W.E. Concept ha già affrontato i primi incontri con feedback molto positivi; si può già parlare di successo per la grande attenzione che l’azienda catanese sta ricevendo e per la tanta curiosità che ruota attorno ad essa. Buyers americani, russi e inglesi sono risultati tra i maggiori interessati ai servizi esclusivi di W.E. Concept, che continua a promuovere il suo ambizioso progetto che guarda al futuro, mosso dalla determinazione e dalla consapevolezza che il “made in Sicily” costituisca il valore aggiunto per ogni evento che si rispetti. Ma altrettanta attenzione è arrivata anche dagli addetti ai lavori indiani, cinesi e, ovviamente, italiani.

Trai presenti, anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha parlato della Sicilia in occasione della conferenza stampa di ieri alla Bit: “Le proposte della Regione vanno alla scoperta di luoghi e itinerari insoliti e ricchi di fascino fuori dalle normali rotte turistiche”. Tra le tematiche affrontate in questa due-giorni, merita menzione “Il turismo relazionale in Sicilia – diversificazione dell’offerta turistica dell’Isola” che ha visto intervenire, fra gli altri, Cleo Li Calzi, assessore regionale del Turismo e Francesco Giambrone, sovrintendente del Teatro Massimo di Palermo. Altrettanto importante il dibattito sul tema: “Nuove tratte aeree per raggiungere la Sicilia”, focalizzato in maniera particolare sul volo diretto di Meridiana Palermo-New York grazie agli interventi di Leoluca Orlando e Andrea Andorno, direttore commerciale Meridiana.

Da oltre trent’anni la Bit favorisce l’incontro tra decision maker, esperti del settore e buyer accuratamente selezionati e profilati, provenienti da varie aree geografiche e settori merceologici, contando al suo interno oltre 1500 Hosted Buyer internazionali ed italiani, più di 2000 aziende partecipanti e 70000 visitatori professionali. Con tali numeri, anche l’edizione di quest’anno segna quindi una grande opportunità per il territorio siciliano e più in generale per quello italiano che si mostra all’estero.

di Teresa Fabiola Calabria

Scrivi