MAZARA DEL VALLO – Il convegno “Le eccedenze alimentari: una ricchezza da recuperare e non sprecare” si è tenuto nell’aula consiliare alle ore 10 della mattina. La moderazione è stata affidata a Nunzio Scibilia, governatore del Distretto Rotary 2110 ed è stato impreziosito dall’intervento di monsignor Mogavero. Con l’occasione è stata presentata, succintamente, la legge 166 pubblicata sulla Gazzetta ufficiale il 14 Settembre 2016 e che regola le donazioni alimentari e farmaceutiche. Con la nuova Legge le procedure di donazione sono state semplificate in quanto prima era necessario un preavviso di ben 5 giorni per essere autorizzati alla donazione, con relativi moduli e permessi.

Con la nuova Legge, fatta salva la tracciabilità, basta una dichiarazione mensile a posteriori. Le tonnellate di prodotti ancora commestibili che vengono “buttati” è pur sempre notevole. In Italia si stima un’ eccedenza valutata in 5,6 milioni di tonnellate annue contro la collocazione di solo 500.000 tonnellate di prodotti eccedenti, atti alla somministrazione. Monsignor  Mogavero ci ricordava che Lazzaro, alla mensa del ricco Epulone, non chiedeva cibo ma solo di potersi cibare delle briciole cadute dalla mensa.

L’intervista a: Vincenzo Arone, assicuratore.

Agente generale di una delle maggiori compagnie assicurative italiane, Vincenzo Arone (nella foto), mazarese, è agente generale dell’agenzia SAI-UNIPOL dal lontano Aprile 1986. Un punto d’osservazione privilegiato dell’economia di Mazara del Vallo. In effetti la crisi si tocca con mano seguendo il mercato delle polizze auto. Dai tempi del “boom” con oltre 4 – 5 stipule settimanali di copertura RC di nuove auto, si è passati a 1-2 stipule settimanali, con un deciso crollo. Vincenzo Arone ci ricorda che Mazara del Vallo ha demolito, in pochi anni, oltre cinquecento pescherecci. Considerando una media di 14 uomini d’equipaggio a peschereccio si sono persi oltre quattromila posti di lavoro diretti. Per fortuna che la “filiera” a valle , congelazione, trattamento, confezione è rimasta immutata, per il semplice fatto che il pescato mancante sui mercati è stato prontamente sostituito da quello importato da Tunisia, Marocco, Grecia, Algeria… fino a quello di provenienza Argentina.. e oltre.

Nel sud Italia poi la cultura assicurativa non è ancora molto sviluppata: gli immobili sono generalmente assicurati solo nei casi obbligati ( mutui ) ed il ramo vita non è certamente ai livelli del nord Italia.

Ma, nonostante tutto, alcuni settori mantengono un buon tasso di vita: moto e ciclomotori non hanno subito nessuna significativa flessione mentre le assicurazioni sulle auto usate iniziano ad avere un trand positivo.

Ma alcune nubi compaiano all’orizzonte. A Mazara iniziano ad esserci le piccole azioni criminali tipiche delle grandi citta’, ovvero lo scippo. Un atto criminale del tutto sconosciuto a Mazara fino a pochi anni fa e che ora si manifesta non solo in alcune strade periferiche – via Salemi una di queste- ma anche in quelle più centrali. Altre spie di un aumento delle criminalità sono i furti sia nelle case isolate di campagna – Tonnarella, Gorghi Tondi- sia in pieno centro. Inclusi negozi situati nel centralissimo Corso Vittorio Veneto. E non solo. Nonostante molto spesso le pattuglie della Polizia siano appostate con l’autovelox sulla Strada Statale SS 115 per Strasatti-Marsala, generalmente all’altezza dell’ipermercato nelle, vicinanze del Baglio Basile, si assiste ad un fenomeno di una certa stranezza. La Polizia, evidentemente troppo attenta ad osservare l’Autovelox, non nota i motorini senza targa, senza assicurazione, con conducenti assolutamente senza casco. Ma non solo. Una delle particolarità della zona è la guida di auto non assicurate. Una vera piaga che fa lievitare il costo delle polizze che , da tempo, per Legge, devono devolvere una parte del ricavato al fondo “vittime della strada” che protegge i cittadini dai danni causati da conducenti di mezzi non assicurati.

Ma la cosa grave è che al conducente del mezzo non assicurato non viene revocata la patente e neppure sequestrato il mezzo in quanto il costo del suo parcheggio presso un deposito giudiziario è troppo oneroso per lo Stato.

Ma, pochi sanno, a Mazara del Vallo, che nel lontano 3 Novembre 1797 avvenne il Miracolo della Madonna del Paradiso.

La prodigiosa immagine, venerata nel Santuario custodito dai Missionari “servi dei poveri” si trova al numero civico 3 di Via Beato Giacomo Cusmano. Ricordiamo che Il culto in onore di Maria SS. del Paradiso, praticato a Mazara sin dall’inizio del XVIII secolo, ricevette un impulso nel 1797 per opera dei padri Liquorini, che furono invitati a tenere un corso di esercizi spirituali di due mesi dal vescovo del tempo: Mons. Orazio De La Torre, palermitano di origine, che resse la diocesi di Mazara sino al 21.12.1816. Nel corso degli esercizi, i partecipanti venivano istruiti sul perdono, sulla grazia e sulla gloria futura, nella Cappella del Paradiso della Casa Santa, dove troneggiava l’immagine dell’Immacolata, opera del cavaliere Sebastiano Conca (1680-1764).

Fu proprio il 3 Novembre del 1797, verso le ore 21, che la Beata Vergine, mesta d’aspetto e dolente, si degnò volgere i suoi occhi misericordiosi verso gli astanti. Ripetutosi varie volte il prodigio durante la notte ed il giorno seguente, fu disposta la traslazione della sacra immagine alla Cattedrale. Cosa che fu fatta con grande solennità e con grandissima partecipazione di popolo. Durante la veglia notturna ed il giorno seguente, il prodigio lasciò esterrefatti i presenti, perché la Beata Vergine a volte abbassava gli occhi, a volte li innalzava, qualche volta li girava a destra o a sinistra e li fissava sugli astanti, altre volte li chiudeva e li riapriva.

Il prodigio si ripeté nel collegio di S.Carlo e nei monasteri di S.Caterina, di S.Veneranda e di S.Michele. Qui il prodigio ebbe dell’inimmaginabile; si poté infatti constatarlo per ben 24 ore di seguito.

Dal 10 dicembre 1797 a tutto il mese di giugno dell’anno seguente, fu celebrato, per ordine del Vescovo, il processo di questo mirabile prodigio, a prova della sua veridicità. Il Vescovo, che ebbe pure lui il privilegio di osservare il prodigio, supplicò il Capitolo Vaticano di coronare l’immagine della Madonna secondo il legato di Alessandro Sforza. Il Capitolo Vaticano, il 10 aprile 1803, decretò l’incoronazione, che ebbe luogo a Mazara il 10 luglio 1803.

Il movimento degli occhi della Sacra immagine, si è rinnovato e ripetuto il 20 ottobre 1807 testimone Don Giuseppe Maria Tomasi, dei principi di Lampedusa. Nel santuario si ripeté nel 1810, ancora il 21 gennaio 1811, il 5 marzo 1866 ed altre volte. L’ultimo, in ordine di tempo, è stato osservato nel 1981 in Cattedrale. Ed ecco che allora bisognerebbe proprio che la Madonna volgesse lo sguardo ancora una volta su Mazara , e che magari Polizia e Carabinieri volgessero lo sguardo più di sovente di quello della Madonna verso quei noti e ben conosciuti ladri e ladruncoli che fanno razzia nelle case dei Mazaresi e nelle campagne di Mazara. Perché sono tutti personaggi ben noti ed ormai, con il telefonino sempre in tasca, pure fotografati. Gli esempi non mancano. Perché dopo il primo arresto, al secondo, vi è la recidiva, poi il rischio ( si fa per dire ) della reiterazione del reato, e poi le altre aggravanti di rito che, alla fine, fanno restare il ladro dietro le sbarre per qualche tempo. Ma se le forze dell’ordine non iniziano a volgere lo sguardo sulla realtà della piccola delinquenza le polizze assicurative non solo costeranno sempre di più, ma non potranno far diminuire quel senso di disagio, insicurezza, risentimento verso le Autorità, che serpeggia per la città. E quindi, in attesa del prossimo miracolo, è opportuno che ben altri sguardi si volgano verso la Città.

I programmi di oggi sono stati pubblicati ieri, Sabato 8 Ottobre..

 

I programmi di domani, domenica 9 Ottobre, ultimo giorno:

 

A- Convegni e workshops.

09:00 Convegno Mazara del Vallo,

Aula consiliare “31 Marzo 1946” “La valorizzazione del

pescato-esperienze ed opportunità_”

Introduce: Laura Venittelli Responsabile Pd Pesca e Acquacoltura

Saluti: Dario Cartabellotta

Dir. Gen. del Dipartimento della Pesca

Mediterranea – Ass. dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca

Mediterranea, Regione Siciliana

Interventi: Giovanni Asaro   Dir. Gen. della Dir. Regionale Inail Toscana

 

Sottoscrizione del Protocollo di Intesa fra la Fondazione Banco Alimentare e il Distretto Produttivo della Pesca e Crescita Blu

[1] Accreditato dall’Ordine dei Commercialisti per la

Formazione Professionale Continua

 

 

Tavola rotonda “La dimensione esterna della politica comune della pesca (il ruolo dei distretti di pesca)_”

Modera: Giovanni Pepi Condirettore Resp. del Giornale di Sicilia

10:00 Workshop Mazara del Vallo Centro interculturale “M. Caruso”

“La sicurezza alimentare e l’ambiente”

Introduce e Modera: Giacomo Greco

Vice Presidente LUP – Libera Università della Politica

Saluti: Fabrizio De Nicola Direttore Generale dell’Asp di Trapani

Intervengono: Carlina V. Albanese

Professore Associato, Dip. Scienze Radiologiche, Oncologiche e

Anatomopatologiche Università La Sapienza e Presidente della Fondazione

FIROMMS Onlus

 

 

 

13:30 Conferenza stampa

Mazara del Vallo, Piazza della Repubblica,

Stand Regione Siciliana.

 

15.30 Riunione Plenaria Mazara del Vallo,

Seminario Vescovile, Sala Imperiale

“Comitato Interpaese Italia-Tunisia.

 

17:00 Mazara del Vallo Piazza Della Repubblica

”Riunione di tutti i rappresentanti dei paesi

coinvolti e delle autorità religiose e corteo verso Piazza San

Francesco”.

 

17:30 Piazza San Francesco (tra la Chiesa S. Francesco e la Moschea

Ettakwa) “Invocazione rotariana – preghiera per la pace dei popoli”

 

B – Degustazioni.

Stand Mamma Africa – Degustazione pietanze tipiche Piazza Mokarta

Ore 18:30

 

Stand del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali – Degustazione di pesce Ore 19:00

 

Approdo dei Saraceni – Degustazione prodotti siciliani Vicolo Giattino

Ore 19:00

 

Acque di Buxutu – Degustazioni e aperitivo Piazzetta Modica Ore 19:00

 

Stand dell’ Assessorato dell’Agricoltura, dello Sviluppo rurale e della Pesca Mediterranea – Regione Siciliana – Degustazione prodotti tipici Ore 19:30

 

Stand GHANA – Degustazione piatti tipici Piazza Mokarta Ore 19:30

 

Stand Tunisia – Degustazione piatti tipici Piazza Mokarta Ore 19:30

 

Sagre Pro Loco in Tour: Degustazione prodotti tipici a cura della Associazione Turistica Pro Loco UNPLI Messina – Enna

Piazza Immacolata Ore 20:00

 

Stand Marocco (Main Partner) Degustazione piatti tipici

Piazza Mokarta Ore 20:00

 

Stand Costa D’Avorio Degustazioni cioccolato Piazza Mokarta Ore 20:00

 

Stand Airone, Costa D’Avorio Degustazione tonno Piazza Mokarta

Ore 20:30

 

Stand Senegal Degustazione pietanze senegalesi

Piazza Mokarta Ore 20:30

 

Degustazione prodotti tipici Via San Nicolò Regale – Piazza Bagno

Ore 20:30

 

 

C- Spettacoli ed intrattenimenti e presentazioni editoriali.

Presentazione del libro “Le Dame de L’Argonaute” di Claude Duneton sulla francese Jeannette Villapreux Power (1794-1871) la prima e la più importante studiosa del mare, nel mondo, divenuta scienziata in Sicilia.

Introduce e modera Liana Tumbiolo – Pres. F.I.L.D.I.S. Mazara – Relatore Ida Rampolla Del Tindaro, Presidente dell’AMOPA – Intervento: Elena Flavia Castagnino Berlinghieri – Archeologa marina Ore 10:30

 

La visita medica a bordo del “Vapore di Tunisi” di Anna Dado Saffiotti – Ufficiale Sanitario di Mazara dal 1920 al 1964, Laureata nel 1916.

Relatrice: Arch. Anna Saffiotti. Chiesa di Sant’Ignazio Ore 11:45

 

“TRINAKATùM”. Spettacolo di Drum Band itinerante di F. Mato Sciacca

Piazza San Michele

Ore 17:00

 

Invocazione Rotariana Piazzale San Francesco (tra la Chiesa San Francesco e la Moschea Ettakwa) Ore 17:30

 

Apertura Expo Ore 18:00

 

Mostra Internazionale di fotografia “Vision” a cura dell’Associazione Culturale “L’Arrotino e L’Ombrellaio” Asilo Corridoni (Santo Vassallo)

Ore 18:00

 

Esposizione pittorica e varie performance degli artisti del gruppo “ARTEARTE” Piazza S.Bartolomeo Ore 18:00

 

Apertura Mostra del Dolce Siciliano a cura dell’Associazione “Ducezio”, una coinvolgente esposizione delle principali specialità dolciarie della nostra Isola in chiave antropologica. I visitatori potranno conoscere e apprezzare il significato rituale che si nasconde dietro ogni singolo dolce della tradizione siciliana

Ore 18:00

 

Mostra fotografica “Oltre lo sguardo” a cura di Roberto Rubino

Piazzetta Modica ore 18:00

 

“Basta poco per…il valore delle piccole cose”. Canti a cura della Scuola Primaria Paolo Borsellino Piazza Santa Veneranda ore 18:00

 

Tiro a Segno Nazionale – Sezione di Mazara del Vallo

Corso Umberto I Ore 18:30

 

Mazara Scherma ASD Corso Umberto I Ore 18:30

 

A.S.D. Fighter Taekwondo Sicilia Villa Comunale Ore 18:30

 

A.S.D. Seoul Taekwondo Villa Comunale Ore 18:30

 

A.S.D. Angileri Taekwondo Villa Comunale Ore 18:30

 

91026 Fight Club Villa Comunale Ore 18:30

 

Pallavolo Vigor Mazara Villa Comunale Ore 18:30

 

Capoeira Zumbì, arti marziali Villa Comunale Ore 18:30

 

“MINIBABYBAND” Concerto di musica rock dei giovani talenti della Scuola di Musica Crescente Piazza San Michele Ore 18:30

 

“Marrobbio Wine Bar”: Paranza fish&wine con Mario Cecè (dj set)

Un aperitivo esclusivo a base di pesce (fritto al momento) al quale accompagnare un ottimo calice di vino bianco o un flute di nobile Prosecco doc, il tutto accompagnato da un dj set dalle sonorità Afro e Funk.

Piazza Ettore Ditta Ore 18:30

 

“The Vocal Academy” di Silvia Mezzanotte e Riccardo Russo.

Esibizione di talenti musicali Piazza San Michele  Ore 19:00

 

Presentazione del libro “La maledizione dell’abbazia di thelema” a cura dell’autore Accursio Soldano, giornalista e autore di testi teatrali.

Chiesa di Sant’Ignazio Ore 19:00

 

Acque di Buxutu: esibizione del gruppo musicale “Candyman”

Piazzetta Modica Ore 19:30

 

Approdo dei Saraceni: esibizione del gruppo musicale “Figli di un re minore” e a seguire Dj Flavio Lopez Vicolo Giattino Ore 20:00

 

“Ananseman Playhouse”, gruppo culturale Ghanese

Tra i vicoli del centro storico Ore 20:00

 

Chiusura Expo Ore 24:00

 

D – Link Internet – La Mappa dell’Expo.

http://www.bluesealand.eu/wp-content/uploads/2016/10/Mappa-Expo.jpg

 

Il meteo a Mazara :

http://www.ilmeteo.it/meteo/Mazara+del+Vallo

Contatti con l’autore:  info@topbtw.com

Giorgio Comerio

 

 


-- SCARICA IL PDF DI: Blue Sea Land, eccellenze e sprechi alimentari --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata