BRONTE – E’ stato inaugurato oggi pomeriggio il primo “Expo del pistacchio” dop.
A tagliare il nastro inaugurale è stato il sindaco di Graziano Calanna, insieme al presidente del Consiglio comunale, Nino Galati, alla Giunta municipale ed a numerosi componenti del Consiglio comunale.
Presenti all’inaugurazione i rappresentanti delle Forze dell’Ordine che operano nel territorio e numerosi ospiti. Fra questi i sindaci di Maletto, Salvatore Barbagiovanni, quello di Pedara, Antonio Fallica e quello di Roccella Valdemone, Antonino Pillera.
Circa 80 gli stand collocati nelle piazza Spedalieri, Cappuccini, Saitta e Liuzzo. Nel Parco Urbano è stato sistemato invece il settore della gastronomia, mentre piazza Castiglione sarà teatro dei concerti.
“Ormai è noto. – ha affermato il sindaco Calanna – L’expo meglio della sagra paesana si presta a promuovere un prodotto tipico con il nostro pistacchio che è apprezzato in tutto il mondo. Il Corso Umberto è libero dagli stand, se ne avvantaggerà la sicurezza e darà il giusto risalto al Polo di eccellenza del pistacchio posto in piazza Spedalieri. Qui ci sono gli stand delle aziende più famose e rinomate di Bronte che confezionano pistacchio, vero protagonista di un evento, cui noi affianchiamo il territorio, la nostra ospitalità ed in nostri beni culturali ed ambientali”.
Domani diversi appuntamenti. Alle 10 del mattino apriranno gli stand fra una divertente animazione. Alle 17, tra le altre iniziative, il convegno “Agricoltura, ambiente, salute e benefici del pistacchio” nella Pinacoteca Nunzio Sciavarrello. Poi ancora musica con la banda San Biagio e spettacolo con i trampolieri per le vie dell’expo, fino allo spettacolo di fuoco in piazza Rosario e il concerto in piazza Spedalieri.

(Comunicato stampa)

Scrivi