BRONTE – Così oggi Graziano Calanna ha indossato per la prima volta la fascia tricolore da primo cittadino dopo la sua proclamazione avvenuta nella tarda mattinata di oggi nell’aula consiliare del Palazzo di città, nonché seduto per la prima volta in quello scranno che per dieci anni è stato dell’uscente Pino Firrarello. Proclamazione CalannaAtto di proclamazione letto dal presidente dell’ufficio centrale, Antonio Zarrillo, alla presenza diversi consiglieri eletti tra le liste che hanno sostenuto in neo sindaco, ma anche tutti gli assessori designati da Calanna, nonché i familiari dl nuovo primo cittadino (con in testa la moglie, il padre e la madre) suoi primi sostenitori. “È un momento di grande gioia ma sono  concentrato sulle cose da farsi già nell’immediato. L’obbiettivo è iniziare a lavorare subito per la città e miei cittadini” ha dichiarato Calanna.
Intanto sabato avverrà la proclamazione del Consiglio comunale (ed in tanti attendono le decisioni dell’ufficio centrale per conoscere la composizione ufficiale della nuova assemblea cittadina), entro le due settimane successive verrà poi convocata la prima adunanza civica con il giuramento di sindaco e consiglieri.

Rimarrà poi da pensare anche all’assegnazione delle deleghe agli assessori già indicati, ovvero:
Francesco BortiglioFrancesco Bortiglio;

 
Leanza Antonio - Sicilia Democratica Tu LeanzaAntonio Leanza (figlio di Turi Leanza, ex sindaco di Bronte ed ex vice presidente della Regione);

 

 

 

Nuccio Biuso

Nuccio Biuso (candidato sindaco al primo turno delle amministrative, ex consigliere comunale ed ex assessore ai lavori pubblici e solidarietà sociale con l’allora sindaco Mario Zappia) e

 

 

Angela SaittaAngela Saitta (quest’ultima legata a Franco Catania, ex deputato all’Ars eletto in Consiglio comunale).

Insomma tutto inizia a prendere forma, una nuova amministrazione si sostituisce a quella uscente che come in tanti dicono ha concluso la propria epoca, non politica forse, ma al timone della barca di sicuro.

Scrivi