BRONTE –  Si è concluso il primo fine settimana dedicato in città all’Expo del pistacchio dop. Primo bagno di folla ieri, per una manifestazione completamente nuova. Anche sabato i turisti hanno affollato gli stand all’interno del Polo di Eccellenza del pistacchio in piazza Spedalieri, ma ieri ogni dubbio sulla riuscita della manifestazione è stato fugato e la via Umberto, anche se libera dagli stand, è stata affollata dai visitatori.

“Noi non abbiamo mai avuto dubbi. – ha affermato più che soddisfatto il sindaco Graziano Calanna – Sapevamo che i turisti avrebbero apprezzato il nuovo look di un evento che non si chiama Expo solo per una questione di moda, ma perché vuole essere un’esposizione vera, importante, dal carattere internazionale del nostro Oro verde”.

I turisti percorrendo via Umberto arrivavano direttamente in piazza Spedalieri per gustare le delizie al pistacchio. Gli stand dei prodotti tipici nelle piazze Liuzzo e Saitta, come quelli della gastronomia poste al parco Urbano sembravano quasi non voler disturbare l’atmosfera al verde pistacchio che ha caratterizzato tutto l’evento.

Non sono mancati i momenti culturali con un convegno dal titolo “Consorzio di tutela del pistacchio Dop” cui hanno partecipato il presidente del Consorzio di Bronte Biagio Schilirò, l’imprenditore agricolo La Mantia della Cia, l’on. Anthony Barbagallo ed il presidente della commissione Attività produttive dell’Ars, Bruno Marziano.

Adesso appuntamento a venerdì 3 ottobre quando l’Expo riaccenderà i motori per il week and conclusivo.

(Comunicato stampa)

Scrivi