BRONTE − C’è una bella immagine di scuola siciliana nel rientro dalle vacanze degli italiani e nella ripresa delle attività didattiche. Un’istantanea di ingegno e, nel contempo, un richiamo alla prudenza che giunge direttamente dagli alunni dell’I.I.S.S. “Benedetto Radice” di Bronte.

“Quando guidi non perdere la testa” è il motto creato dagli studenti della III A CAT per il manifesto risultato vincitore nel progetto sociale di prevenzione per l’educazione alla sicurezza stradale “Istantanee di sicurezza”. L’immagine, che presenta un adolescente fiero col suo casco senza il riempimento di alcool, telefonino e stupefacenti, ha ricevuto il maggior numero di voti dai giurati partner dell’iniziativa: Moige, Polizia di Stato, Goodyear, Confarca, Autostrade per l’Italia e Sias.

La comunicazione ufficiale è giunta da Roma, già a fine luglio, al dirigente scolastico dell’istituto etneo Maria Pia Calanna, che della prevenzione del rischio sulle strade ne ha fatto una lunga e costante battaglia.

Mentre appaiono i primi cartelloni autostradali e manifesti vengono affissi in aree di servizio e scuole, il docente referente Salvatore Di Dio Romano, peraltro già tutor degli allievi che si sono aggiudicati il primo posto all’XI concorso nazionale “Sicurezza e legalità sul lavoro e nei cantieri edili”, così commenta la notizia: «Un traguardo che oggi premia la capacità dei ragazzi di saper essere straordinari interpreti di grandi messaggi sociali».

E, in un questo messaggio appassionato, l’implicito augurio che gli allievi di Bronte non si distraggano troppo alla guida, nel vedere la loro idea divenuta gigantografia sulle autostrade d’Italia.

Scrivi