Domenica 14 Dicembre 2014 ore 18.00 Teatro Comunale “Don Giulio Scuvera” Cerimonia di Premiazione della V Edizione 2014 del Concorso Internazionale di Poesia e Narrativa “Premio Fortunato Pasqualino”
Si avvia alla conclusione la quinta edizione del premio internazionale di poesia e narrativa dedicato alla figura del compianto scrittore e filosofo siciliano Fortunato Pasqualino. L’iniziativa, promossa dal Comune di Butera e dall’Associazione, in questi anni ha visto la partecipazione e la collaborazione di Associazioni di Italiani all’Estero e Poeti e Narratori di tutto il mondo: dall’America al Canada, Australia, Perù, Croazia, Serbia, Germania, Regno Unito e Giappone, la letteratura è stato il filo che ha unito le preziosità dell’anima poetica e creativa di un popolo unito sotto l’unica bandiera della scrittura.
Yukiko Nakamura, redattrice presso una nota casa editrice giapponese, quest’anno ha offerto con grande entusiasmo la sua collaborazione ai lavori della Giuria.locandina2014
Anche in questa edizione, per la seconda volta, il Premio è stato esteso, con una sezione speciale, agli alunni e studenti delle Scuole di Butera. Hanno partecipato all’incirca 150 ragazzi dell’Istituto Comprensivo Gela-Butera, del Plesso Scolastico Santa Caterina, del Plesso Scolastico Don Bosco e della Scuola Media “Mario Gori” guidati dalle loro Insegnanti: Carmela Tallarita; Bibiana Calaciura; Maria Irene Pisano; Rosa Leto; Carmela Fardella; Anna Maria Ferrante; Mariagrazia Caltavituro; Maria Bonadonna; Calogera Cannizzaro; Rocca Pisano; Giuseppa Scichilone e Lucia Scichilone.
Oltre alla narrativa e poesia i ragazzi di Butera hanno ripercorso, con disegni e lavori di pasta di sale, quel”infanzia difficile e contadina che ha caratterizzato il primo periodo della vita di Fortunato Pasqualino. Nei lavori presentati al concorso appare insita nei cuori di questi ragazzi la presenza fattiva di  quella fetta di vita legata alla loro terra, al lavoro dei contadini che vivono dei frutti della Natura. Lo stesso Fortunato, prima di giungere alla RAI, dove per oltre trent’anni è stato ideatore e conduttore di programmi radiofonici di successo, ha dovuto conoscere il lavoro dei campi. La terra dunque come radice, portatrice di cultura e tradizione. Un’altra importante novità arricchirà quest’ultima edizione ed è il riconoscimento di alcune figure che operano nel campo della Cultura e nel Sociale. Saranno premiati Dora Marchese, dottore di ricerca in Filologia Moderna e in Italianistica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Catania e Sebastiano Granieri, Psicologo, per il suo progetto atto a favorire l’accoglienza e l’integrazione, nel pieno rispetto della dignità umana e dei diritti di libertà, delle persone diversamente abili.

Porteranno i saluti della città di Butera
Luigi Casisi, Sindaco

Rocco Buttiglieri, Presidente del Consiglio
Lorena Bicceri, Assessore alla Cultura
Angela Adelaide Bonadonna, Assessore alla Pubblica Istruzione
Agata Gueli, Dirigente Scolastico
Giuseppina Carnazzo, Dir. Sett. Cultura
Angela Agnello, Presidente Commissione del Premio
Francesco Giordano, Scrittore-Giornalista
Vera Ambra, Presidente Associazione Akkuaria

Ospite della serata la sig.ra Barbara Olson Pasqualino, l’attore Emanuele Puglia e il piccolo Carmelo Palumbo che si esibirà in un assolo di batteria. Durante le consegne dei premi il Maestro Salvatore Barbagallo realizzerà delle opere pittoriche in diretta ispirate alle opere premiate.

 

Scrivi