In fondo basta poco. Un sorriso, un pallone, gioia e prospettiva. Ieri pomeriggio l’ennesima tappa importantissima conquistata dall’Associazione Primavera in collaborazione con il Catania C5. Il progetto sociale va avanti e anche bene, cercando di donare un premio a tutti quei ragazzi, del quartiere di Librino, che si sono distinti per educazione e merito scolastico grazie al lavoro costante e certosino dell’Associazione Primavera. La maglia del Catania C5 e indossare e giocare per quei colori la conquista. Ragazzi spesso abbandonati, con gravi difficoltà nell’integrazione e con un futuro incerto resi felici e seguiti passo dopo passo grazia allo sport e al Calcio a 5.

Il connubio tra l’Associazione Primavera di Ernesto Calogero e il Catania C5 del presidente Marletta hanno sfornato una squadra competitiva e tecnicamente ben dotata. Nella categoria Giovanissimi i ragazzi guidati da Roberto Falzone stanno disputando il campionato Figc provinciale di categoria per il calcio a 5. Dopo la prima purtroppo andata male contro lo Sporting Catania Nuova, ieri prima vittoria per 7-1 contro la Nuova Rinascita calcio di Paternò. Giuseppe Fazio il portiere, Cristian La Verde, Andrea Rubino, Giovanni D’Urso, Michael Dainotti, Francesco Guttà, Alessandro Guttà e Gabriele Musumeci sono solo la punta dell’iceberg di questo sogno che si realizza. Ragazzi tolti dalla strada, seguiti e guidati sotto il profilo educativo e scolastico dall’associazione Primavera e premiati con la loro grande passione per il calcio, il futsal onorati di vestire la maglia del Catania C5.

“Stiamo lavorando tanto – afferma il presidente dell’Associazione Primavera Calogero – ma siamo molto contenti e felici di vederli in campo, correre, gioire, aiutandosi tra di loro. Il nostro cammino sta portando i frutti sperati. Grazie alla Catania C5 del presidente Marletta abbiamo dato a questi bambini, con gravi problemi familiari e di inserimento nella società, un’occasione in più, una valvola di sfogo e di crescita grazie allo sport. Il nostro obiettivo è consegnare un premio, grazie al pallone, meritocratico donato dai loro risultati ottenuti a scuola e nei comportamenti quotidiani di integrazione. Dobbiamo e andremo avanti in questa direzione per consegnare opportunità a chi non ne ha avuto nella vita fino a questo momento”

I Giovanissimi della Catania C5, squadra formata, come dicevamo, dai ragazzi di Librino dell’Associazione Primavera si allenano due volte la settimana il lunedì e il mercoledì al Palanitta e faranno di tutto per approdare alla fase a gironi regionale. Per conquistare l’ennesimo sogno di un percorso fantastico e di crescita costante grazie allo sport.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi