di Gianluca Virgillito

Finisce 4-4 il match di Catanzaro per il Catania Librino calcio a 5. Un match segnato dai tanti infortuni, da una buona dose di sfortuna e dall’impegno profuso dei ragazzi di Rino Chillemi.

La vittoria sfuma allo scadere, quando Juninho insacca la palla del quattro pari proseguendo un’azione dopo l’infortunio del rossazzurro Vieira, rimasto a terra.

Era stato il Catanzaro a passare avanti nel primo tempo per 2-0 grazie ad una doppietta di Richichi. L’infortunio del capitano Rizzo peggiorava la situazione ma Zamboni e Di Maria riuscivano a riequilibrare le sorti del match. Nel secondo tempo Vieira timbra subito il cartellino, siglando la rete del 2-3 per il Catania. Iozzino pareggia per il Catanzaro. Il giovanissimo Marco Marletta porta di nuovo avanti il Catania Librino, ma allo scadere è arrivata la beffa.

Si tratta comunque di un ottimo risultato in ottica campionato, viste le assenze che hanno falcidiato l’organico a disposizione di Chillemi che commenta così la gara: “La condizione precaria di alcuni atleti non ci permette di esprimerci al meglio. Devo fare i complimenti ai ragazzini che sono scesi oggi in campo e hanno fatto bene. Se gli infortunati non recupereranno in breve tempo la società sarà costretta ad intervenire sul mercato per essere numericamente competitivi”.

Soddisfatto del risultato anche il presidente rossazzurro Marletta: “Punto importante quello conquistato oggi. Sono contento della prova dei nostri. Abbiamo dei giovani davvero importanti. Per me è come se avessimo vinto! Il nostro è un gruppo straordinario, guidato da un ottimo tecnico come Chillemi. Speriamo di recuperare presto Fantacele, Dalcin e il nostro capitano Rizzo”.

Scrivi