Punteggio eloquente e che condanna ancora una volta la Catania C5. Finisce 9-1 in favore della squadra di casa, il Salinis vince nonostante un avvio positivo dei rossazzurri e nonostante i soli tre titolari in campo per i rossazzurri e formazione totalmente infarcita di ragazzi dell’Under 21.

Gara anche impostata bene, nonostante l’assenza in panchina dell’allenatore, la società annuncerà il sostituto del dimissionario Cannavò all’inizio della prossima settimana. Dicevamo vittoria alla fine meritata e conquistata dai padroni di casa abili a sbloccare il risultato dopo sei minuti di gioco. Il vantaggio veniva firmato da Rizzo prima del raddoppio al 14’ di Amilcar che sfruttava lo spazio giusto per colpire Marcio Dalcin. Catania provava a chiudere e ripartire con Manzali e Lunardi mentre i due under Siracusa e Finocchiaro davano il massimo per non sentire il gap della categoria. Primo tempo che purtroppo si chiudeva con un altro uno-due del Salinis con Galan al 16’ e un minuto più tardi da Riondino.

Nella ripresa stessa filastrocca: Catania che provava a non prenderle ma Salinis in attesa del colpo: al minuto 8’ gol di Angiulli e sesta rete sessanta secondi dopo con Schiavone. Schiavone ancora e la doppietta di Ambra chiudevano i giochi prima della rete della bandiera etnea firmata dal baby Cairone a tre minuti dal termine.

Sconfitta e sempre ultimo posto in classifica per la Catania C5. Adesso due settimane, decisive e determinanti con la volontà di provarci fino alla fine. Catanzaro non corre e la possibilità con il recupero di Marco Marletta di poter schierare per la prima volta tutto il roster rinnovato a gennaio. Marcio Dalcin, Duda Dalcin, Marco Marletta, Lunardi e Manzali senza dimenticare Abate e i tanti under pronti a dare il loro contributo. La prova del nove anzi il miracolo potrebbe materializzarsi e potrebbero confezionarlo proprio loro con l’aiuto anche del coach che verrà ufficializzato all’inizio della prossima settimana.

 

DI SEGUITO IL TABELLINO DELLA GARA

SALINIS-CATANIA 9-1 (4-0 p.t.)

SALINIS: Biscaro, Rizzo, Amilcar, Marcelinho, Montes Galan, C. Angiulli, Distaso, Termine, Dambra, Schiavone, Riondino, Gorgoglione. All. Lodispoto

CATANIA: Dal Cin, Siracusa, Tiago Lunardi, Manzali, Finocchiaro, Dalcin, Cairone, Liccardo, Tavellino, Di Franco, Capizzi. All. Cannavò

 

MARCATORI: 6’41” p.t. Rizzo (S), 14’59” Amilcar (S), 16’45” Montes Galan (S), 17’45” Riondino (S), 8’40” s.t. C. Angiulli (S), 9’28” Schiavone (S), 15’23” Schiavone (S), 16’05” Dambra (S), 17’12” Dambra (S), 17’28” Cairone (C)

AMMONITI: Manzali (C), Dal Cin (C)

ARBITRI: Pierluigi Tomassetti (Ascoli Piceno), Andrea Di Vito (L’Aquila) CRONO: Luigi Fiorentino (Molfetta)

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi