Il Catania Calcio a 5 rende onore ai suoi colori sfiorando la vittoria in casa, al Palanitta, contro il Futsal Isola.

La gara termina 7-7, ma il pareggio sta stretto ai padroni di casa che, oltre ad avere espresso un buon gioco mettendo in difficoltà la terza forza del campionato, hanno sprecato numerose occasioni per chiudere la gara. L’ultima a 40 secondi dalla fine con capitan Rizzo.

Assenti gli infortunati Dalcin e Zamboni, che hanno incitato i compagni dalla tribuna.

Primo Tempo:

Il Catania parte in quarta, mettendo subito a tacere gli avversari. Dopo cinque minuti di gioco è  la rete di Cristian Rizzo (1-0) a regalare il vantaggio ai padroni di casa. Il raddoppio arriva grazie ad una straordinaria giocata di Silveira che va a segno da oltre 10 metri (2-0).

La gara si accende, il gioco veloce  e produttivo del Catania  innervosisce gli avversari. Il direttore di gara punisce Emer con il rosso diretto  per un brusco intervento su Fantacele, che subisce una botta all’anca. Poco dopo arriva il gol del 3-0 di Rizzo. Gli avversari schierano il portiere volante (n.17), ed  è proprio lui con un tiro ad accorciare le distanze (3-1). Nell’arco di pochi secondi gli ospiti realizzano la doppietta che riporta il match il parità (3-3).

A decidere il risultato della prima frazione di gioco è Vieira che firma la rete del 4-3.

Secondo Tempo:

La ripresa si apre con il gol di Fantacele (5-3), il Catania domina la gara con coraggio e determinazione. Moreira e Ghiotti riportano la gara in parità (5-5). E’ un botta e risposta tra le due formazioni. Gli avversari vanno in vantaggio grazie alle giocate di Marcelihno e Arribas (5-7), ma il Catania è più vivo che mai. Sono infatti, le reti di Rizzo e Silveira a determinare l’esito del match (7-7). A 40 secondi dalla sirena Rizzo avrebbe potuto regalare la vittoria alla sua squadra, ma la palla colpisce il palo.

In casa Catania domina il rammarico per quello che poteva essere  non è stato , a causa dei numerosi infortuni tra le fila rossazzurre: “Con Dalcin e Zamboni in campo saremmo stati tra le prime posizioni della classifica – sostiene il Pres.Marletta- Nonostante gli infortuni , però mi sento di dire che abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, capace di mettere in difficoltà chiuque! C’è rammarico, ma tanta soddisfazione per la qualità del gioco e la grinta messa in campo. Quella di oggi, per noi, è una vittoria!”.

Il tecnico Chillemi si complimenta con i suoi ragazzi: “I ragazzi hanno giocato una partita straordinaria, preparata bene tatticamente. Nonostante le assenze e la botta subita da Fantacele abbiamo messo in difficoltà la Futsal Isola.Andremo ad Acireale per onorare la maglia!Non ci sarà Vieira, che oggi è stato ammonito”.

Scrivi