Tocca all’arciere rossazzurro commentare la situazione in casa Catania.

di Gianluca Virgillito

MASCALUCIA – Sono giorni di fuoco (neanche il tempo), in casa Catania. Dopo la sfuriata dell’AD Pablo Cosentino con i giocatori e con il tecnico Pellegrino che sembra già essere messo in discussione, tocca al numero nove Emanuele Calaiò, commentare in conferenza stampa a Torre del Grifo, il momento difficile della sua squadra:

“Gli errori commessi nelle due partite sono simili. E sono più errori di gruppo che dei singoli. La Serie B è un campionato duro a cui non tutti i giocatori del nostro gruppo sono abituati. Meglio commettere qualche errore adesso che più avanti. Sarà essenziale avere più fame di tutti, perchè tutti giocheranno con il Catania la partita della vita e non dobbiamo imparare ad avere l’atteggiamento giusto. Gli errori di concentrazione devono essere evitati. Io sono stato in Serie B e posso dire che questo Catania è il gruppo più forte in cui io sia mai stato. Pellegrino ci ha detto dopo il vantaggio nelle due partite, di restare dietro la linea della palla e poi ripartire per cercare il raddoppio. Ma non siamo ancora al meglio come squadra, non tutti seguono allo stesso modo le indicazioni. Sono errori di gruppo su cui lavoreremo. Del resto sono ancora le prime partite, l’anno scorso ricordiamoci che anche il Palermo ha avuto delle difficoltà iniziali: è naturale, bisogna dare tempo alla squadra.

Il Perugia? Hanno sei punti. Sono una neopromossa e molto lo fa anche l’entusiasmo con cui giocano. Se avremo la mentalità giusta e faremo le cose come dobbiamo, allora torneremo con tre punti. Non dobbiamo avere paura, ma non dobbiamo sottovalutare nulla. Neanche loro però. Siamo ancora in rodaggio, con il tempo i risultati si vedranno, abbiamo fatto un’intera preparazione in questo senso.

Lottare per il vertice non è mai facile.. Le pressioni e le aspettative addosso possono essere controproducenti se le prime giornate vanno male. Dobbiamo fare risultato, dobbiamo cambiare atteggiamento. Rosina? Può giocare ovunque, voglio i suoi assist!”

Scrivi