Nell’ottica di una maggiore e proficua collaborazione con le società sportive, la sezione Ussi di Catania ha incontrato il Responsabile dell’Ufficio Stampa del Calcio Catania, Angelo Scaltriti che ha fatto gli onori di casa presso Torre del Grifo, il centro sportivo della società etnea. Numerosi i giornalisti sportivi che hanno aderito all’invito e che hanno apprezzato l’iniziativa. Presente il direttivo Ussi provinciale al completo e i consiglieri regionali Ussi. Dopo il saluto di Giuseppe Bonanno, direttore generale, e Marcello Pitino, direttore sportivo si è aperto il dibattito con numerosi argomenti trattati, l’osservanza del Regolamento per l’esercizio della cronaca sportiva nella stagione 2015-16, diramato dalla Lega Italiana Calcio Professionistico e dalla Lega Nazionale Dilettanti, il diritto di cronaca, il possesso dei requisiti, il codice deontologico, la logistica. Angelo Scaltriti, giornalista e responsabile della comunicazione e stampa del Catania, ha spiegato come vengono rilasciati gli accrediti e come i colleghi devono “muoversi” nelle zone a loro destinate. Ha apprezzato l’operato dell’Ussi regionale e sezionale che si è attivata per difendere la posizione di colleghi costretti a subire attacchi ingiustificati sui social anche da parte degli stessi operatori dell’informazione. Giacomo Cagnes, presidente provinciale dell’Ussi etnea ha lanciato l’appello all’unità ed ha invitato i colleghi a scriversi all’Ussi e all’Assostampa per dare maggiore forza e voce alla categoria oltre ad avviare un’azione sinergica tra Ussi e Calcio Catania per la gestione della tribuna stampa del “Massimino”, mentre Daniele Lo Porto, segretario di Assostampa Catania, ha evidenziato come la figura del giornalista sportivo debba essere tutelata, sia sotto l’aspetto professionale che sotto l’aspetto dell’incolumità personale.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi