Daniele Lo Porto

CATANIA – Ottima operazione in uscita per la società rossazzurra, in ambio di un consistente ritorno economico. Il Catania si libera di un calciatore giovane ma già troppo importante e  rimpingua le casse. E’ stato ceduto, infatti, a titolo definitivo alla Roma il difensore Norbert Gyomber, ceduto in prestito nell’agosto scorso con l’opzione per l’acquisto definitivo da parte della società giallorossa che ha fatto valere il suo diritto.
Il cassiere etneo potrà conteggiare l’importo di 1,3 milioni di euro che per una società di Lega pro sono tanti. Gyomber, difensore centrale slovacco, era arrivato a Catania giovanissimo bruciando velocemente le tappe, tanto da passare dalla Nazionale ’Under 17 alla formazione maggiore, nonostante un brutto infortunio.

L’operazione dovrebbe essere perfezionata con l’arrivo in rossazzurro di tre elementi della Primavera romanista: gli attaccanti Stefano Pettinari e Gianmario Piscitella e il difensore Silvio Anoncic, che potranno sfruttare l’opportunità di cominciare a cimentarsi in un torneo professionistico e allenarsi con una prima squadra con calciatori già d’esperienza. Già nelle prossime ore potranno essere definite altre cessioni di “pezzi da 90” ancora tesserati per la società di Torre del grifo. Resta ancora da risolvere il rebus allenatore, che naturalmente è la priorità perché a seconda delle caratteristiche del tecnico deriveranno delle operazioni di mercato.
Resta “calda” la pista che porta a Carmine Gautieri, che è la prima scelta di Lo Monaco, ma l’amministratore delegato ha sempre un piano B e C, per non restare in fuorigioco.
Si avvicina, intanto, la scadenza del 24, data entro la quale dovranno essere pagati gli stipendi ai calciatori della passata stagione per i mesi di marzo, aprile e maggio e le relative liberatorie inoltrate in Lega per consentire la successiva formalizzazione dell’iscrizione alla Lega pro, procedure che saranno rese possibili grazie all’intervento in prima persona dell’attuale proprietà, cioè Nino Pulvirenti. Nei prossimi giorni è atteso l’arrivo di Jorge Vergara per verificare la possibilità di una trattativa per l’acquisizione della società che comprende, inevitabilmente, anche il Centro sportivo di Torre del grifo per il quale si devono pagare 23 milioni di euro nei prossimi 5 anni.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi