Daniele Lo Porto

CATANIA – Prima partita in trasferta di questa fase di preparazione:  giovedì,  alle 18,00, infatti, allo stadio “Valentino Mazzola” di San Cataldo affronterà la Sancataldese.

Stasera, intanto, si concluderà la libera uscita degli atleti rossazzurri ai quali, solo dopo due settimane intense, caratterizzate quasi esclusivamente da doppie sessioni di lavoro giornaliero, mister Pino Rigoli ha concesso ventiquattro ore di relax, subito dopo l’impegnativa amichevole di sabato pomeriggio contro la Sicula Leonzio, vinta di misura “Ho visto meno ordine rispetto alla gara con il Troina ed anche per questo abbiamo subito qualche ripartenza in più, ma mi è piaciuta la ricerca del gioco, specialmente nel primo tempo, provata dalle occasioni ben costruite che hanno portato Piscitella, Di Grazia e Paolucci a sfiorare il gol. Ci è mancata una dose di determinazione e lucidità in più, sotto porta, probabilmente a causa della stanchezza – ha sottolineato il tecnico rossazzurro – che durante un ritiro pre-campionato non è certamente un problema ma è, invece, una necessità: la fatica indica infatti, a mio parere, che il lavoro è svolto bene. Altro aspetto da migliorare, la continuità: anche in questo caso, è strettamente collegata ai carichi di lavoro”. L’allenatore etneo ha tracciato anche un sintetico bilancio delle prime due, dure, settimane di lavoro a Torre del grifo: “In questo primo periodo, volontà e spirito di sacrificio hanno sempre accompagnato la squadra: sono soddisfatto perché in questo gruppo c’è cultura del lavoro ed è un aspetto fondamentale”. Intanto, Lo Monaco e il suo staff sta lavorando a pieno ritmo per completare un organico in continua evoluzione. L’ultima indiscrezione del mercato è il probabile arrivo del centrocampista Miguel Angel Luque, 26 anni, già tesserato per Villareal, Atletico Madrid B e Almeria. Di nazionalità spagnolo, è un centrocampista di buona tecnica che potrebbe aumentare le opzioni tattiche di mister Rigoli in un settore già affollato.

Sul fronte delle operazioni in uscita, invece, non si concretizzano ancora le cessioni del fantasista Alessandro Rosina alla Salernitana che lo corteggia dall’apertura delle liste, e quella di Fabian Rinaudo al Gimnasia, che vorrebbe prenderlo in prestito gratuito, mentre Lo Monaco punta ad una cessione onerosa a titolo definitivo, anche perché l‘atleta è in scadenza di contratto

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi