CATANIA – Con riferimento alle dichiarazioni del signor José Luis Higuera riportate in data odierna dalle testate giornalistiche NewsCatania e Catanista, il Calcio Catania puntualizza quanto segue:
L’interesse del Gruppo Omnilife all’acquisizione delle quote azionarie del Calcio Catania S.p.A., già noto da mesi ed ulteriormente confermato nelle ultime settimane, è per l’attuale proprietà del Calcio Catania tema di grande importanza ed è pertanto coltivato attraverso un dialogo costante, alimentato dalla migliore accoglienza e dalla più ampia disponibilità al confronto garantite in un clima di grande cordialità dai Consigli di Amministrazione di Finaria S.p.A. e Calcio Catania S.p.A. in occasione della recente visita a Torre del Grifo del signor Jorge Vergara e dei dirigenti del Gruppo Omnilife;
Finaria S.p.A. non ha mai formulato alcuna richiesta economica ad alcun interlocutore per la cessione delle quote azionarie del Calcio Catania S.p.A.: nell’ambito dei colloqui intercorsi è stato in primo luogo constatato il notevole valore economico del Centro Sportivo “Torre del Grifo Village”, struttura progettata e costruita dal club, asset di proprietà del Calcio Catania. Successivamente, è stata effettuata una ricognizione della situazione debitoria. Tale situazione è oggetto di un piano di risanamento ben preciso e già concretamente avviato da Finaria S.p.A.
Pertanto è smentita dai fatti, destituita di ogni fondamento e fuorviante l’ affermazione del rischio di un fallimento: l’ipotesi è rigettata con forza e, soprattutto, con la credibilità degli adempimenti già rispettati dal Calcio Catania nel mese di giugno;
La proprietà del Calcio Catania S.p.A. conferma massima disponibilità al dialogo con interlocutori di gruppi in grado di assicurare un futuro radioso al club, Gruppo Omnilife incluso. Le proposte verranno esaminate con attenzione, valutando costantemente il superiore interesse del futuro del calcio professionistico ad alti livelli nella città di Catania.
Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi