Daniele Lo Porto

CATANIA – Torre del grifo, ore 16:  prima visione assoluta di “Ritorno al futuro”, partendo dal passato più glorioso e qualche novità. Carmine Gautieri in pole position, favorito rispetto a Pino Rigoli e un terzo incomodo, per la panchina. Il ritorno di alcuni ex come Marco Onorati, preparatore dei portieri, che aveva seguito Lo Monaco a Genoa, il recupero di Orazio Russo, da un ruolo marginale a quello di team manager. Una giacca rossazzurra probabilmente anche per Peppe Mascara o Davide Baiocco, mentre tra i pali potrebbe andare a schierarsi Ciro Polito, che già lo scorso anno era pronto a fare le valige e tornare a Catania, prima di ricevere come Baiocco un “no, grazie”in faccia.

Pietro Lo Monaco prepara la rivoluzione, o meglio la restaurazione societaria e tecnica, con un misto tra facce nuove e vecchie, un mix che dovrebbe garantire il giusto equilibrio tra conoscenza dell’ambiente e nuovi stimoli.  In un mezzogiorno di fuoco già decisamente estivo il Lo Monaco express ieri scendeva  rapido da via Etnea. Giacca blu, camicia azzurra e cravatta, pantaloni grigi, capelli al vento e testa immersa nel telefonino. Stava  lavorando al suo ritorno, trionfale a Catania? Al Catania, che lui portò dalla B alla A in due stagioni, con in panchina un Pasquale Marino, già piedi buoni dei rossazzurri che dal Massimino spiccherà verso stadi più importanti.

Adesso, bisogna ricostruire tutto, dal rapporto con i tifosi all’organico tecnico. Oggi pomeriggio,si prevede già il tutto esaurito nella sala conferenze di Torre del grifo, dove il presidente Davide Franco, dopo l’assemblea dei soci, presenterà…a sorpresa Pietro lo Monaco. Un colpo di teatro già metabolizzato, e forse la fuga di notizie non è stata un caso. Il Calcio Catania ricomincia dal passato.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi