CATANIA – Mancano alcuni dei nuovi tesserati tra i calciatori rossazzurri che domani pomeriggio partiranno per Siracusa per la prima partita ufficiale della stagione e tra i vecchi manca Alessandro Rosina, protagonista di un braccio di ferro a suon di euro con il club etneo.  Vuole subito il massimo, Pino Rigoli. L’esordio in Coppa Italia non va preso sotto gamba. “Sarà una partita vera, sotto tutti gli aspetti. Noi affronteremo tutti gli avversari in tutte le occasioni con lo stesso impegno, non ci sono incontri o avversari meno importanti”, ha sottolineato il tecnico rossazzurro ieri mattina in sala stampa, nella prima intervista pre partita ufficiale della stagione.

Soddisfatto delle quattro settimane di preparazione pre campionato, Rigoli (“un ritiro da podio”, ha detto) sa, però, che è mancata la possibilità di testare la squadra contro avversari d’un certo livello, per questioni logistiche. “Abbiamo lavorato bene, i ragazzi mi danno serenità, hanno dimostrato di volersi sacrificare, sentono la maglia e vecchi e nuovi si sono già integrati. Ma c’è ancora molto da lavorare Sono fiducioso, quindi”.

Sull’avversario di domani  aggiunge: “ Al De Simone torno con piacere, sono sempre stato rispettato, ho ottimi ricordi. La partita col Siracusa sarà un test per chiarire eventuali dubbi. I nostri avversari hanno un buon organico, con calciatori importanti e saranno spinti dall’entusiasmo della neo promossa e da un elemento come Davide Baiocco. Inoltre hanno la necessità di riscattarsi dopo il brutto esordio ad Agrigento. Insomma, sarà dura per noi”, aggiunge Rigoli.

Oggi  pomeriggio allenamento fin quasi all’imbrunire, qualche nodo da sciogliere tra condizioni fisiche non perfette e problemi di tesseramento. Oggi pranzo a Torre del grifo e poi partenza per Siracusa.

Probabile formazione (4-3-3). Pisseri, Nava, Bastrini, Mbodj, Russo; Di Cecco, Biagianti, Scoppa; Russotto, Calil, Paolucci. A disposizione: Matosevic; Anastasi, Barisic, Di Grazia, Di Stefano, Longo, Piscitella,  Sessa. All. Rigoli.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi