Franco Proto

Franco Proto

Il Gruppo Proto e la dirigenza attuale del Ragusa Calcio hanno entrambi un obiettivo importante: creare le basi per un progetto serio e concreto. Ecco perché sono necessari una serie di incontri propedeutici. Questa mattina si è tenuto il terzo. Presenti il presidente Franco Proto, il consulente Marcello Pitino e la dirigenza della società USD Ragusa Calcio, rappresentata dal vicepresidente Ettore Tuccitto e dal direttore sportivo Cesare Sorbo. Si è fatto un altro passo avanti importante nella valutazione dei documenti richiesti alla società biancazzurra, fino a delineare eventuali quadri societari e budget per la prossima stagione sportiva. “Una collaborazione intensa – spiega Franco Proto – fra persone responsabili che devono chiudere la passata stagione ed alimentare, con idee e progetti validi, la prossima. Con Tuccitto e Sorbo siamo ad un buon punto nei nostri dialoghi. Credo che a breve potremmo dare uno slancio definitivo verso un potenziale accordo. Certo, molto dipenderà anche dalle risposte che avremo dall’amministrazione comunale”. Attraverso la dirigenza del Ragusa è stato chiesto infatti un incontro al sindaco del capoluogo ibleo, Federico Piccitto. Al primo cittadino, e alla sua Giunta, verrà presentato il programma di politica sportiva che il Gruppo Proto intenderebbe portare avanti sul territorio. L’adesione dell’amministrazione comunale ragusana sarà un passaggio fondamentale nell’ottica della definizione di un formale impegno da parte del presidente Proto: “Il nostro progetto – precisa Proto – rappresenterà un’opportunità anche per l’Amministrazione. Un’opportunità che sono certo il sindaco e la sua Giunta sapranno cogliere”. Nel programma di venti pagine, che verrà successivamente illustrato anche ad altre amministrazioni ed altre società sportive, sono inserite le iniziative che il gruppo vuole portare avanti. Eventi, settore giovanile, collaborazioni con società di altri sport, gestione degli impianti, salute e prevenzione, turismo. Un capitolo a parte, così come gli eventi da organizzare e la gestione degli impianti, lo merita l’importante progetto legato al comprensorio ibleo. “Il momento – spiega Franco Proto – è quello giusto. Le visioni campanilistiche possono essere messe da parte in un periodo in cui svsariate società rischiano di non potersi nemmeno iscrivere al prossimo campionato. Da parte nostra, metteremo tutti i mezzi necessari per risollevare le sorti dell’intero territorio. Ci auguriamo di poterlo fare col supporto di molti”.  A proposito di territorio, il presidente esalta la stagione della Passalacqua Ragusa: “Nonostante la sconfitta maturata nel finale di gara 5 che ha fatto sfumare il sogno tricolore, l’annata appena vissuta dalla società di basket femminile è il segno di quello che si può fare in questa città ed in questa provincia. Complimenti ai dirigenti, ai tecnici, alle giocatrici che hanno portato Ragusa così in alto”.

Scrivi