Nasce il nuovo Città di Catania. Con un progetto importante e vincente. Dopo la salvezza ottenuta in anticipo lo scorso anno, in un girone molto impegnativo, la squadra del presidente Paolo Pinazzo vuole alzare l’asticella delle ambizioni e per farlo punta su un mix vincente di riconferme importanti e un mercato che ha già regalato un il primo “top player” al nuovo tecnico Giovanni Garofalo. Il direttore sportivo Santo Murè, infatti, è riuscito a chiudere il primo vero colpo di questo mercato dilettantistico ufficializzando l’acquisto di Francesco Cordova, forte centrocampista ex Acireale e lo scorso anno a Lentini, un vero top player per rilanciare le ambizioni della società catanese. Il direttore Santo Murè spiega così la nuova linea del sodalizio etneo: “Abbiamo scelto un tecnico giovane come Garofalo, ma che ha maturato esperienze importanti in Prima categoria dove ha sempre raggiunto gli obiettivi prefissati anche in situazioni difficili. Sul mercato preso Cordova stiamo lavorando per prendere il meglio degli Under in circolazione. Abbiamo già chiuso trattative importanti con il Catania Nuova per Lazzara e Arena entrambi classe 1998 e con La Meridiana per Balbo e Sottile (anche loro classe 1998). Abbiamo, inoltre, in cantiere ancora un paio di trattative con giocatori importantissimi per fare il definitivo salto di qualità, ma i cui nomi per il momento restano rigorosamente top secret. Ma il mercato si fa anche con le riconferme e noi con quelle di giocatori del calibro di Garozzo, Mirabito, Arrabbito, Coniglio, Tamburella, Bruno, Famà, Romano Maisano, i fratelli Falletta e Giovanni Messina solo per citarne alcuni, abbiamo fatto un passo in avanti nella programmazione della prossima stagione”. Dal canto suo l’allenatore Giovanni Garofalo commenta così il suo approdo sulla panchina del Citta di Catania: “Dopo aver sfiorato la promozione più volte sul campo per me è motivo di grande soddisfazione la chiamata del presidente Pinazzo e del ds Murè. Ci siamo messi subito al lavoro per costruire qualcosa di importante e visto l’affiatamento con tutto lo staff ed il prezioso lavoro in sede di mercato del nostro dirigente che oltre agli acquisti è riuscito a confermare in blocco tantissimi giocatori importanti, i presupposti sono davvero ottimi. Eredito un gruppo di lavoro che ho sempre ammirato da avversario e che negli ultimi anni ha fatto bene sotto la guida dell’amico Ale Di Maria col quale siamo legati da una profonda stima professionale. Appuntamento quindi ai primi di agosto per iniziare sul campo questa avventura che sono certo sarà positivissima”.

Questo l’organigramma del Città di Catania. Presidente: Paolo Pinazzo, direttore sportivo: Santo Murè, segretario: Simone Seria, dirigente: Mirko Podestà, magazziniere: Pippo Stella. Lo staff tecnico è formato da mister Giovanni Garofalo, dal suo vice Saro Sciuto, dal preparatore dei portieri Lorenzo Tudisco e dall’allenatore Juniores Ivan Silicato (quest’ultimo neo vicecampione regionale Juniores).

 

Scrivi