Comincia una nuova avventura per il calcio a Trecastagni. Dopo il forfait dell’Usd Trecastagni, il presidente dello Sporting Battiati, Aldo Tringali ha deciso di trasferire armi e bagagli proprio a Trecastagni. Un’operazione non semplice sotto l’aspetto burocratico oltre che economico. Tringali ha infatti rilevato quello che restava della vecchia società, plasmando una nuova realtà calcistica che mira alla valorizzazione dei giovani, che nel calcio siciliano di oggi, a causa delle società che falliscono e non riescono a completare i campionati, non vengono valorizzati e difficilmente riescono a emergere.

Aldo Tringali

Aldo Tringali

Il nuovo progetto si chiama Sporting Trecastagni, ed è stata affidata agli ordini del tecnico Luca Di Gregorio e affronterà il campionato di Promozione, ponendosi l’obbiettivo della crescita come priorità assoluta. Poco incoraggianti invece sono le condizioni dell’impianto sportivo “La Carlina”, che ha bisogno di interventi urgenti da parte dell’amministrazione. L’impianto sportivo infatti è stato più volte preso di mira dai vandali, come del resto l’adiacente palazzetto dello sport (mai utilizzato…), a cui i ladri hanno addirittura smantellato più di una volta il tetto. Gli spogliatoi del campo di calcio sono visibilmente deturpati dall’umidità, con il tetto in condizioni precarie con l’intonaco che cede a vista. E il manto erboso? Si danna l’anima Gaetano Di Stefano, il factotum e custode del campo, perché alcune parti del campo sono ingiallite a causa dei guasti dell’impianto di irrigazione: su 13 settori ne funzionano appena 6. I riflettori sono fuori uso sempre a causa dei furti, se è vero che i ladri hanno addirittura trafugato i trasformatori per l’illuminazione. “ Vogliamo soltanto fare sport – afferma il presidente Tringali – sono residente a Trecastagni da molti anni è ho voluto sposare la causa di questa cittá: abbiamo per otto anni onorato il nome di Battiati ottenendo ottimi risultati e adesso sono qui per costruire un progetto solido per il futuro. Bisogna valorizzare questo impianto sportivo, hanno rubato anche i cavi elettrici ed è privo d’illuminazione, gli spogliatoi sono tenuti in vita dalla passione che mostra il custode, che a spese sue riesce a dare in un modo o nell’altro manutenzione anche al manto erboso.” Lo Sporting Trecastagni potrà contare inoltre su una rosa ampia, con giovani e giocatori d’esperienza, scelti in accordo con il direttore sportivo Sanzio Sabatini. Lunedi la squadra comincerà gli allenamenti, mentre il primo test amichevole è in programma sabato 8 agosto in casa, nella sfida contro la Sicula Leonzio, in attesa che la Lega definisca il girone dove i gialloblu affronteranno il prossimo campionato di Promozione.

Scrivi