Che il calcio non sia una scienza esatta è risaputo. Che a volte gli episodi decidono le partite, pure. Ed è ciò che è successo questo pomeriggio al Comunale di Motta tra Motta Calcio e Pro Librino 2012 nel match valido per la seconda giornata del Girone B (Catania) di Terza Categoria. I ragazzi di mister Nino Santagati escono sconfitti dal rettangolo verde, 0-1 il risultato finale, contropiede fatale orchestrato dal forte attaccante ospite Pappalardo, maglia numero 11 sulle spalle abile a superare la difesa mottese e depositare il pallone in fondo al sacco.

Un lampo, e poco più. Perché a condurre la gara ci pensano Lavenia e compagni. Proprio il numero 8 del Motta Calcio, regista di qualità in mezzo al campo, in apertura di secondo tempo crea la più nitida delle occasioni, con una morbida conclusione che si spegne clamorosamente sul palo a portiere battuto. Per il resto, l’espressione più opportuna è quella classica: tiro a bersaglio. Ci prova Vitanza, ci prova Gentile, ma non c’è verso e tra imprecisioni e la bravura di Samperi tra i pali si materializza la prima sconfitta di stagione.

Peccato davvero, la voglia era grande così come la pressione della prima gara tra le mura amiche, davanti a tanti sostenitori. Digerire, e ripartire sin da subito, per recuperare terreno e fiducia in vista dei prossimi impegni.


-- SCARICA IL PDF DI: Calcio, Motta sfortunato --


Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata