La Lazio a Palermo per riscattarsi. Falcidiata dagli infortuni ed in crisi di risultati, i biancocelesti vanno in Sicilia per ottenere i primi tre punti della stagione. Non sarà una partita da ultima spiaggia, ma per uscire dalle sabbie mobili della classifica che la vedono all’ultimo posto, la squadra di Pioli dovrà cercare di fare risultato. Adesso contano i 3 punti. “Siamo in crisi di risultati ma dobbiamo invertire questo trend e ripartire – ha detto Pioli in conferenza stampa – questo nostro momento pretende una prestazione determinata ed all’altezza della situazione. Ci vuole una sterzata, sicuramente. Non siamo usciti bene dall’ultima partita. Le responsabilità sono mie: è vero che abbiamo avuto delle difficoltà dovute agli infortuni dovendo cambiare per necessità e per scelta 6-7 undicesimi, ma sono anche pagato per fare queste scelte. Ora dobbiamo guardare avanti”. Il Palermo è avversario scomodo, viene dall’ottima trasferta di Napoli dalla quale è uscito con un pirotecnico 3-3, ed in casa ha già fermato l’Inter costringendola al pari. “Affrontiamo un avversario difficile, tosto, rognoso, che ha attaccanti veloci e che gioca davanti al proprio pubblico,  ma noi vogliamo tornare a muovere la classifica”. Le novità positive dal campo arrivano dal rientro di De Vrji in difesa dopo la squalifica, mentre Cavanda dovrebbe sostituire l’indisponibile Basta. In attacco Djordjevic dovrebbe prendere il posto di Klose e dal primo minuto si vedrà capitan Stefano Mauri a completare il reparto offensivo insieme a Candreva. Keita partirà dalla panchina, ma dopo aver spaccato la partita appena entrato in campo giovedì scorso, non c’è da escludere un suo impiego dal primo minuto od un maggior spazio nella ripresa. Pioli è consapevole dell’utilità e della forza dell’attaccante spagnolo di origine senegalese. “Keita ha le qualità per diventare un campione. E’ chiaro che deve ottenere dei miglioramenti in certe situazioni”.

Anche il Palermo è a caccia della prima vittoria in campionato. Iachini sembra intenzionato a ripartire dalle certezze del San Paolo. In avanti toccherà ancora una volta al tridente Vazquez, Dybala e Belotti. Unico dubbio in difesa tra Bamba e Feddal. Positivo Iachini in conferenza stampa. “Dobbiamo continuare sul nostro processo di crescita. Queste prestazioni ci hanno dato certezza ma ora dobbiamo fare punti. La Lazio ha qualità importanti, servirà un’altra grande prova per fare risultato”.

Scrivi