MASCALUCIA – Alla vigilia della difficile trasferta laziale sul campo di un Frosinone fino a questo momento in palla, il mister del Catania, Giuseppe Sannino, è intervenuto in sala stampa per presentare la gara del Matusa.

“Abbiamo una vera e propria emergenza infortuni in questo momento, specialmente a centrocampo, ma confido che i giocatori che andranno in campo daranno l’anima, giocando da squadra. Rientrano nei convocati Chaprek e Calello: giocherà uno dei due per sostituire Capuano, che sarà dirottato in difesa.

Andiamo ad affrontare una squadra che sta bene. Mister Stellone potrà scegliere i giocatori da schierare in campo. Sono una squadra costruita per fare bene, ci sarà da battagliare: spero di regalare una gioia ai nostri tifosi. Noi dobbiamo andare in campo con una mentalità da provinciale, non con l’idea che dobbiamo vincere il campionato.

Dobbiamo tener duro fino a Gennaio, poi vedremo cosa accadrà e quali obiettivi potremo raggiungere. Non vendo fumo.

I giovani? So di averne di bravi. Ma devono essere inseriti in un meccanismo che funziona o si rischia di bruciarli. Dovrò centellinarli. A Frosinone portiamo con noi anche Aveni e Di Grazia. Jankovic? Ha margini di crescita notevoli”.

Sono venti i convocati del mister per la trasferta del Matusa. Rientrano Chaprek e Calello. Emergenza anche in difesa con Gyomber e Monzon squalificati, non recupera Frison. Nel Frosinone squalificato Masucci, in dubbio Frara.

Portieri
Anania, Ficara.

Difensori
Capuano, Parisi, Peruzzi, Sauro, Spolli.

Centrocampisti
Calello, Castro, Chrapek, Escalante, Garufi, Martinho.

Attaccanti
Aveni, Di Grazia, Calaiò, Cani, Leto, Marcelinho, Rosina.

 

Scrivi