di Gianluca Virgillito

VARESE – Al “Franco Ossola” di Varese, il Trapani perde la prima gara del suo, finora, ottimo campionato.

Partita difficile, clima incandescente con la squadra di casa, guidata da Stefano Bettinelli, vogliosa di riscattarsi dopo un inizio rovinoso, con due sconfitte nelle due ultime trasferte. Nonostante un inizio difficile per la squadra di casa che perdeva Cristiano al 6′ per infortunio, il goal arrivava soltanto un minuto più tardi: angolo di Zecchin e colpo di testa vincente dell’esperto centrale difensivo Rea. Gara in salita per Mancosu e soci, presi a sassate per tutto il primo tempo.

Al 23′ i padroni di casa raddoppiavano grazie alla rete di Neto Pereira, abile a sfruttare nel migliore dei modi un assist di Lupoli e scagliare un tiro che passa tra le gambe in un Marcone in giornata no.

Sul finire del primo tempo arrivano altre due reti per il Varese, che ipoteca la gara già nella prima frazione di gioco. Al 41′ Lupoli trasformava un calcio di rigore con Lupoli per trattenuta in area di Ciaramitaro ai danni di Rea, mentre Capezzi, giovane centrocampista scuola Fiorentina, calava il poker nel terzo minuto di recupero.

Trapani sotto shock, inizia ad assaporare l’amaro della sconfitta. Però ad inizio ripresa qualcosa si scuote e un timido accenno di reazione porta alle marcature di Mancosu al 57′ su calcio di rigore per atterramento sullo stesso attaccante granata ad opera di Simic, e di Nadarevic al 66′ con un delizioso sinistro. Gli ospiti hanno anche la possibilità di portarsi sul 4-3 ma la conclusione di Ciaramitaro si stampa sul palo.

All’80’ Barberis, appena entrato in campo per il Varese, chiude definitivamente la contesa, riportando il vantaggio a tre reti con un tiro di rara bellezza.

Prima del termine c’è tempo per le espulsioni del tecnico Boscaglia e del centrocampista Barillà per proteste.

Un brutto stop per il Trapani. Certo, una sconfitta ci può stare, tenendo anche in considerazione il fatto che diversi giocatori non erano al meglio della condizione. Adesso una settimana per recuperare, e tra tutti è pronto il rientro di Terlizzi, che oggi ha scontato l’ultimo turno di squalifica.

VARESE: La Gorga, Fiamozzi, Rea, Simic, De Vito, Zecchin, Corti (22’st Barberis), Capezzi, Cristiano (5′ Scapinello), Neto Pereira, Lupoli (14’st Miracoli). A disposizione: Seveso, Luoni, Borghese, Blasi, Falcone, Barberis, Forte. All. Stefano Bettinelli
TRAPANI: Marcone, Daì, Martinelli. Caldara, Rizzato, Aramu (21’st Barillà), Ciaramitaro, Feola (42′ Citro), Falco, Lombardi (6’st Nadarevic), Mancosu. A disposizione: Gomis, Zampa, Lo Bue, Pastore, Iunco, Abate. All. Roberto Boscaglia
ARBITRO: Leonardo Baracani di Firenze; ASSISTENTI: Stefano Liberti di Pisa e Romina Santuri di Trento; QUARTO UOMO: Daniele Rasia di Bassano del Grappa
RETI: Rea 6′, Neto Pereira 22′, Lupoli (r) 41′, Capezzi 47’pt, Mancosu (r) 13’st, Nadarevic 20’st, Barberis 35’st
Ammoniti: De Vito, Zecchin nel Varese – Daì, Nadarevic nel Trapani; Espulsi: Barillà (T) al 45’st per proteste; Recuperi: 3’pt-5’st

Scrivi