CALTAGIRONE − Il personale della Polizia di Stato appartenente al 2° Reparto Mobile di Padova, in atto in servizio di O.P. presso il CARA di Mineo, è intervenuto presso l‘Ufficio Immigrazione, in quanto un ospite, successivamente identificato per Ihore Godspower, nato in Nigeria il 19.03.1983, andava in escandescenza creando pericolo sia per gli operatori che per gli altri ospiti al momento ivi presenti.
Gli operatori notavano il Ihore, in evidente stato di agitazione, il quale, dopo essere stato verbalmente invitato a lasciare l’ufficio suddetto, lanciava improperi contro il personale PolStato dell’Ufficio Immigrazione lì in servizio.
Data la situazione di disturbo creatasi all’interno di tale locale, il personale intervenuto provvedeva ad intimare al soggetto in questione di allontanarsi in quanto non presente in quel momento nella lista di convocazione quotidiana dell’Ufficio Immigrazione; per tutta risposta, l‘Ihore, si scagliava furiosamente contro gli operatori con calci e pugni, tentando di impossessarsi dell‘arma in dotazione.
Immediatamente bloccato veniva dichiarato in stato di arresto per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale e per le lesioni riportate dai tre poliziotti a cui venivano prestate le cure presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Caltagirone.
Ultimate le formalità di rito, l’Ihore è stato ristretto presso Casa Circondariale di Caltagirone a disposizione della locale procura.

Ihore Godspower

Ihore Godspower

Scrivi