A Caltagirone un “tuffo” nella storia col secentesco corteo del Senato civico: si “bissa” giovedì 31 luglio e venerdì 1agosto per l’Ottava di San Giacomo

 Un aspetto significativo delle giornate – clou della festa di San Giacomo, patrono di Caltagirone, è rappresentato dall’appuntamento con il corteo storico del Senato civico e delle autorità cittadine: dopo le “uscite” del 24 e 25 luglio, il corteo, in occasione della cosiddetta “Ottava di San Giacomo”, sarà protagonista di un ulteriore, doppio appuntamento: giovedì 31 luglio, alle 21, il corteo storico del Senato civico e delle autorità cittadine parteciperà alla processione della reliquia e del simulacro del Santo patrono che, partendo dalla Basilica di San Giacomo, giungerà nella Chiesa di Santa Maria di Gesù; venerdì 1 agosto la processione si svolgerà secondo un percorso opposto, vale a dire con partenza (alle 20,30) dalla Chiesa di Santa Maria di Gesù e arrivo nella Basilica di San Giacomo. Previsto, come da consuetudine, lo spettacolo pirotecnico finale. Il corteo storico del Senato civico costituisce una componente di prestigio delle tradizioni storiche della città di Caltagirone. Nelle più importanti ricorrenze civili e religiose o in occasione di eventi particolarmente importanti sul piano politico e religioso, il corteo del Senato civico, che ha origine nel XVII secolo, accompagna le autorità cittadine. E’ composto da una trentina di elementi, in costumi d’epoca, tra giurati, patrizi, mazzieri, guardarobe, inservienti, capitano di giustizia, alabardieri, pifferi, trombettieri e tamburini, e quest’anno è senza cavalli “per esigenze – si spiega dall’Amministrazione comunale – legate alla spending review”. La sfilata del corteo, nella sua magnificenza ed eleganza, rappresenta un’attrattiva per i turisti e i cultori delle tradizioni e dell’arte.                                 

 

Scrivi