di Alessandro Famà

CALTANISSETTA – Finisce in festa, in pieno spirito trail, il 10° appuntamento stagionale dell’Ecotrail Sicilia 2014. Una giornata quasi estiva ha fatto da cornice, nel suggestivo scenario della Riserva Naturale Orientata “Monte Capodarso”, all’Ecotrail della Valle dell’Imera, unico appuntamento nella provincia di Caltanissetta, organizzato dall’A.S.D. Track Club Master Caltanissetta, con il patrocinio del comune, la collaborazione dell’A.S.D. Sportaction società organizzatrice del circuito e di “Italia Nostra” ente gestore della riserva.

Oltre 200 i podisti della montagna, i camminatori e gli escursionisti che hanno animato la giornata di ieri fin dalle prime ore del mattino, avventurandosi in un territorio ricchissimo dal punto di vista naturalistico, paesaggistico, storico ed antropologico. Tra di loro anche alcuni giovanissimi aspiranti atleti che si sono simpaticamente dati battaglia neifoto2 mini trail creati dagli organizzatori.
Il percorso ha interessato luoghi suggestivi ed impervi come il crinale del Monte Capodarso, scalato dai trialisti fino a 750 metri di altitudine per poi scendere a valle, guadare il fiume Salso e risalire verso la Masseria di Garlatti. A concludere per primo i 23 chilometri della prova agonistica, valida anche come 7° prova del Grand Prix Provinciale Fidal Caltanissetta, è stato Vincenzo Taranto dell’Aspd No al doping alla sua prima vittoria in un trail, davanti a Pietro Paladino della Polisportiva Marsala e Antonino Ferrara dell’Asd Etna Trail di Linguaglossa. Solo quarto il leader del circuito Giuseppe Cuttaia. Tra le donne bottino pieno per l’Asd Panormus con Maria Concetta Pontillo giunta prima al traguardo, davanti alle compagne di squadra Patrizia Giordano e Sabrina Ribaudo.
Il 16 novembre la carovana del trail ritornerà sull’Etna, sponda Nicolosi, per l’undicesima perla stagionale: l’Ecotrail di Serra la Nave.
A.F.

 

Scrivi