La “Milonga de despedida”, in programma sabato 10 gennaio presso la Sala Danza della Cittadella Universitaria di Catania, chiude i battenti della IV edizione del “Tango delle Feste 2014”. La kermesse tanguera di Caminito Tango che, fra Natale e Capodanno, ha prodotto numeri importanti che, ancora una volta, hanno consacrato l’evento, come uno fra i più importanti in Italia e in Europa in questo periodo. Delegazioni di appassionati provenienti da diversi Paesi europei, 7 regioni d’Italia, più di 300 partecipanti ai corsi di perfezionamento della pratica tanghera ogni giorno, 2 coppie di ballerini argentini, fra le ‘stelle’ del firmamento mondiale (Ricardo Barrios con  Laura Melo, Joe Corbata con Lucila Cionci).

Corbata e Cionci

Corbata e Cionci

Ancora, numeri da capogiro in occasione di ogni Milonga e ogni serata  (in media più di 300 persone ad ogni appuntamento).

“Questa IV edizione  del Tango delle Feste – ha dichiarato Elena Alberti, presidente dell’associazione Caminito Tango– è andata oltre le nostre più rosee aspettative. Abbiamo superato il numero di iscrizioni dello scorso anno ed abbiamo fatto il pienone ad ogni appuntamento soprattutto nelle serate in cui si sono esibite le star argentine e quelle in cui si ballava con la musica dal vivo dell’Ensemble Mariposa. E poi molto apprezzate le Milonghe-Glamour all’Empire, e il Gran Galà di Capodanno al Palazzo Biscari, momenti di puro trasporto tanghero, di piena espressione personale per i tanti appassionati di tango, sempre più esigenti, sempre desiderosi di ballare divertendosi con un occhio anche al contesto estetico della location”.

“Sono molto soddisfatto – continua Angelo Grasso, direttore artistico della manifestazione – per l’ennesimo successo ottenuto che va a coronare un magnifico anno di lavoro, a riprova che il “Tango delle Feste di Catania” è ormai un’organizzazione rodata e che a ragione è stato inserito nel circuito dei migliori Festival del tango a livello europeo. Sono contento anche perché ormai, quando si parla di tango a Catania, si parla di turismo. Un binomio vincente anch’esso, sul quale Caminito Tango crede e al quale lavora di pari passo all’organizzazione tecnica, affinchè sia sempre più  solido”.

Ma la serata di sabato 10 gennaio, oltre a chiudere la kermesse, sarà l’occasione per “svelare” la stagione di eventi  che caratterizzerà l’attività di Caminito Tango fino all’estate 2015.

– Grande l’attesa a febbraio della “Diosa del tango” Geraldine Rojas (nella foto)

Geraldine Rojas

Geraldine Rojas

che insieme al suo attuale compagno Ezequiel Paludi arriverà, in esclusiva, per la prima volta a Catania il 7-8 e 15 febbraio.

– Si continuerà poi con il “Tango di Primavera 2015” (13-19 aprile) alla sua V edizione che vedrà una settimana al Romano Palace fra workshop, seminari e shows con la presenza di due artisti fra i più acclamati a livello internazionale Murat Erdemsel e Michelle Lamb

– E ancora il “SicilyTangoMeeting 2015” (22-25 maggio) con Adrian Veredice e Alejandra Hobert, l’evento che tradizionalmente annuncia ogni anno la grande manifestazione estiva del Catania Tango Festival, dall’8 al 16 agosto, quest’anno alla sua 15^ edizione con un cast da brivido: Ariadna Naveira/Fernando Sanchez, Erica Boaglio/Adrian Aragon, Gisela Natoli/Gustavo Rosas, Noelia Hurtado/Carlitos Espinoza e le guests Joe Corbata con Lucila Cionci che riceveranno il premio speciale “Catania Tango Festival Story” come coppia più presente ad oggi nelle passate edizioni del Festival.

Scrivi