Catania – Nonostante la forte pioggia, un altro buon risultato è stato cani2ottenuto nel Parco Gioeni in occasione della campagna per l’applicazione gratuita dei microchip ai cani organizzata da Comune di Catania, Dipartimento di Prevenzione Veterinaria dell’Asp, Enpa (Ente nazionale protezione animali) e Nuova Entra. Sono infatti stati microchippati 32 cani. Presenti, oltre ai tanti volontari, l’assessore Rosario D’Agata, il consulente del sindaco Enzo Bianco per il randagismo, Gabriella Barchitta, il direttore del Settore veterinario dell’Asp 3 Emanuele Farruggia, il presidente dell’Enpa Cataldo Paradiso e il vicepresidente Stefania Raineri.

Il prossimo appuntamento con la microchippatura è fissato percani 1 domenica 1 marzo, sempre dalle 9 alle 12, nel Parco nel Falcone.
Per quanto riguarda il branco che si agira nella zona di via Bronte, via Ingegnere, viale Fleming, dopo il monitoraggio effettuato nei giorni scorsi, è stato catturato, con tutte le cautele di legge e la sensibilità necessaria, il capobranco che è stato sterilizzato, microchippato e attende ora di essere adottato.

Scrivi