L’on. Attaguile nomina il referente, è l’ex portavoce grillino Castelnuovo

Canicattì – ‘Noi con Salvini’ si radica anche a Canicattì. Referente del movimento sarà l’ex portavoce grillino Giuseppe Castelnuovo, imprenditore, in politica per passione e spirito di servizio. A conferirgli l’incarico di responsabile per il territorio di Canicattì, nonché di componente della costituenda commissione di garanzia regionale, è stato il segretario nazionale e coordinatore in Sicilia di ‘Noi con Salvini’, on. Angelo Attaguile, che ha accolto con soddisfazione l’ingresso nel movimento di Giuseppe Castelnuovo e del gruppo di lavoro che a quest’ultimo fa riferimento sul territorio canicattese. “Il nostro movimento ha bisogno di persone serie, competenti e soprattutto disposte a dare un contributo spassionato nell’interesse della collettività –commenta l’on. Angelo Attaguile-. Siamo felici che il progetto di governo proposto da Matteo Salvini stia facendo tornare la voglia di far politica attiva a tanta gente perbene, allontanatasi da tempo perché delusa. Il nostro movimento si rivolge soprattutto a loro”.
Giuseppe Castelnuovo, 43enne, nelle fila del Movimento Cinque Stelle ha preso parte alle primarie per le elezioni europee e per conto dei pentastellati ha fatto anche parte della sottocommissione all’Assemblea Regionale Siciliana che si occupa di territorio e ambiente, un impegno tutto a spese sue ci tiene a chiarire. “Ringrazio l’on. Angelo Attaguile per la fiducia che ci ha accordato. Questa  volta -commenta Giuseppe Castelnuovo – si cambia musica, insieme per un cambiamento vero, per una democrazia  partecipata, con delle regole ben precise e un programma chiaro. Lavoreremo a fianco dei cittadini per difendere i diritti dei siciliani –continua Giuseppe Castelnuovo – contro l’immigrazione clandestina,  mettendo  sempre  al  centro  dell’attenzione i  cittadini italiani, lavorando per il bene comune, agevolando sempre le fasce più deboli, ascoltandole e seguendole passo dopo passo. Chiederemo il consenso sulla base di progetti concreti, difenderemo la nostra agricoltura, il made in Italy, le  nostre imprese, il commercio e l’artigianato. Agevoleremo il nostro  turismo  per  un vero rilancio economico e sociale, combatteremo il malaffare e la burocrazia a tutti i livelli”.

Scrivi