CANICATTÌ – La Polizia di Stato di Canicattì, in esecuzione di un provvedimento emesso dal  Tribunale di Caltanissetta, ha arrestato Messina Calogero, classe 1982. Il medesimo, in data 13 aprile, veniva colto nella fragranza del reato di evasione dal regime degli arresti domiciliari cui era sottoposto e, pertanto, a seguito di dettagliata informativa stilata dal Commissariato di Polizia di Stato di Canicattì,  l’Autorità giudiziaria disponeva l’aggravamento della misura cautelare,  applicando al medesimo la custodia cautelare in carcere. L’uomo dopo le formalità di rito veniva associato alla casa circondariale di Agrigento. Nel corso della medesima giornata, il citato commissariato, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sottoponeva Giardina Marco, nato nel 1984, alla misura della detenzione domiciliare per espiare la pena residua di mesi 5, in quanto riconosciuto responsabile del reato di truffa.

Scrivi