SALERNO – Un sottufficiale dei carabinieri in servizio nella compagnia piazza Dante di Catania di 43 anni ha ucciso il padre nei pressi del casello autostradale di Mercato San Severino (Salerno).

I due erano da soli in auto e al culmine della lite, che pare abbiano avuto, il carabiniere ha estratto l’arma e ha sparato contro il padre 73enne. Il sottufficiale era in licenza e non aveva dato segni di tensione prima della partenza. L’uomo arrestato dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Salerno è accusato di omicidio.

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi