Vigilia importante in casa Catania. I rossazzurri sono attesi da una trasferta delicata contro un’avversario in difficoltà: il Varese. Avversari che in casa, nonostante le assenze, specie nel reparto offensivo con Miracoli squalificato (anche Corti sarà assente, sconterà infatti la seconda giornata di stop), dovranno necessariamente cercare l’impresa per rimanere attaccati alla speranza di una salvezza a questo punto difficile. Dal canto suo il Catania, rinfrancato dalla vittoria casalinga ottenuta contro l’Avellino, ha disperatamente bisogno di trovare conferme in trasferta. Disastroso è dir poco, se ci riferiamo al rendimento della squadra di Marcolin lontano dal Massimino. Ma l’occasione di avvicinarsi alla zona salvezza ai danni di una diretta avversaria è troppo ghiotta per non cercare di sfruttarla.

In vista del match di domani, il tecnico etneo convoca 21 giocatori. Torna disponibile Belmonte, acciaccato negli ultimi tempi e dato in ripresa. Odjer, uscito malconcio dalla partita contro i lupi, aveva non poco allarmato tifosi e addetti ai lavori, ma le condizioni del calciatore non sembrano essere tanto gravi da estrometterne la presenza in campo. Con Rosina fuori per squalifica si prospettano nuove soluzioni offensive. Probabilmente sarà Castro a sostituire il fantasista. Tornano tra i convocati anche Gillet, convocato la scorsa settimana dal commissario tecnico del Belgio e Schiavi, che ha scontato il turno di squalifica.

 

Questi gli atleti a disposizione di mister Marcolin:
Portieri –
12 Ficara, 1 Gillet, 22 Terracciano.
Difensori –
26 Belmonte, 24 Capuano, 45 Ceccarelli, 18 Del Prete, 43 Mazzotta, 28 Parisi, 5 Schiavi.
Centrocampisti –
19 Castro, 8 Escalante, 27 Jankovic, 39 Odjer, 25 Piermarteri, 21 Rinaudo, 44 Sciaudone.
Attaccanti –
14 Barisic, 9 Calaiò, 7 Maniero, 34 Rossetti.

 

Scrivi