Pagati entro il termine del 18 aprile gli stipendi ai calciatori rossazzurri dei mesi di gennaio e febbraio. Scadenze dunque rispettate, nessun problema in casa Catania. Scongiurato il rischio di una penalizzazione in classifica per la compagine etnea, che guarda con ottimismo al prossimo futuro, e quindi alla salvezza da ottenere sul campo dopo la prestazione incoraggiante di Benevento che però non è valsa la conquista di punti contro la capolista. In questo senso sarà decisivo il prossimo turno di campionato, con il Melfi pronto a giocarsi la gara della vita al “Massimino”. Grande attenzione anche allo scontro che vedrà protagoniste Catanzaro e Monopoli e che potrebbe favorire il Catania che comunque dovrà preoccuparsi di vincere la propria partita.

Gianluca Virgillito

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi