CATANIA – Giorno 7 maggio, personale della Polizia di Stato su disposizione del GIP e su richiesta della Procura presso il Tribunale di Catania, ha eseguito un’ordinanza che revoca la misura cautelare degli arresti domiciliari per Zuccarà Massimo (classe 1971), accusato di reati contro il patrimonio, e la sostituisce con la misura cautelare della custodia in carcere.
Nella specifico, personale del Commissariato di Librino, a seguito dell’intensificarsi dell’attività di prevenzione e repressione dei reati disposta dal Questore di Catania dottor Marcello Cardona, in occasione di due controlli, tra cui uno il giorno di Pasqua, non ha trovato presso la propria abitazione Zuccarà.
Dopo le formalità di rito l’uomo è stato condotto presso il carcere di “Piazza Lanza” di Catania.

zuccara' massimo

Scrivi