CATANIA – Operazione della squadra di Polizia Giudiziaria della Polizia Provinciale di Catania in ordine al contrasto del fenomeno dell’abbandono e maltrattamento di animali. Dopo specifiche indagini, utilizzando anche delle riprese di sistemi di video sorveglianza, gli agenti sono risaliti alla identificazione di un uomo che, con la collaborazione di un minorenne, nei giorni scorsi aveva abbandonato nel rione San Giovanni Galermo, legandoli ad un cancello, due cani di razza Pit bull.

I due cani venivano abbandonati, nelle prime ore del pomeriggio e solo in serata venivano soccorsi grazie all’intervento degli operatori di un vicino canile comunale che gli prestavano le prime cure del caso. Gli animali erano disidratati e in cattivo stato di salute, con abbondanti perdite del pelo e presenza di numerosi parassiti. Dopo l’autorizzazione del preposto Ufficio Comunale, gli stessi venivano ulteriormente curati e ricoverati provvisoriamente nella struttura.

La Polizia Provinciale, dopo averlo rintracciato, provvedeva quindi a deferire alla Autorità Giudiziaria M.S. di anni 25 residente nella via Capo Passero di Catania. Lo stesso dovrà rispondere della violazione degli articoli 727 del Codice Penale e 544 ter della Legge 189 del 20 luglio 2004 per l’abbandono ed il maltrattamento di animali che prevede la reclusione da tre a diciotto mesi.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi