CATANIA – Il grido di allarme degli abitanti di via Liguria, nei pressi di Corso Indipendenza, è stato raccolto dall’amministrazione comunale che negli scorsi giorni, con grosso impiego di uomini e mezzi, ha eliminato fogliame e rami al centro delle proteste di un intero rione. Questo intervento per l’intera municipalità di “Monte Po-Nesima-Rapisardi-San Leone” rappresenta un importante inizio per avere finalmente un rione degno di questo nome e renderlo accessibile e sicuro a migliaia di famiglie che qui risiedono.  Il presidente della V municipalità, Orazio Serrano, ringrazia a nome di tutto il Consiglio il sindaco Enzo Bianco, l’assessore all’Ecologia D’Agata, il direttore dei lavori Rosario Marino e il personale della Multiservizi. Gli interventi di potatura straordinaria degli alberi in via Liguria sono l’ennesimo segnale importante di vicinanza della Municipalità e dell’Amministrazione comunale alle esigenze del territorio. Parliamo di lavori mai eseguiti dalle precedenti amministrazioni comunali ed oggi il rischio caduta rami è stato definitivamente scongiurato. Tante segnalazioni ci erano pervenute dagli abipotatura alberi via liguria (2)tanti di via Liguria perché molte piante si trovavano in situazioni di equilibrio precario. Pini alti oltre dieci metri ed a ridosso delle abitazioni. Tutto il nostro territorio ha bisogno di essere monitorato e controllato e con le risorse a nostra disposizione stiamo facendo tutto il possibile per rispondere alle richieste della gente e verificare la solidità e la salute degli alberi anche nel viale Mario Rapisardi e i Corso Indipendenza. L’obiettivo prioritario della circoscrizione, sin da primo momento del mio insediamento, è dare decoro e vivibilità alla municipalità. I risultati finora ottenuti (apertura del centro polifunzionale e inaugurazione di parco Fenoglietti) mi stanno dando ragione ma la strada è ancora lunga e noi non ci tiriamo indietro.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi