CATANIA −Ufficiali ed agenti della squadra di Polizia Amministrativa del Commissariato P.S. “Librino”, nel corso di un controllo ad un esercizio pubblico effettuato nell’ambito del servizio interforze denominato “Modello Trinacria” hanno arrestato Angelo Cultraro classe ’68 per furto di energia elettrica presso il Chiosco Bar di cui è proprietario in via Acquicella n. 58.
Il contatore ENEL manomessoGli ufficiali ed agenti del Commissariato, coadiuvati da tecnici della prevenzione dell’Igiene Pubblica, dopo aver ispezionato i locali dell’esercizio abilitato alla vendita di alimenti e bevande, hanno accertato che l’attività era priva di autorizzazione comunale ed era allacciata alla rete idrica di un altro esercizio commerciale e, pertanto, adottavano un provvedimento di sospensione.
Inoltre, l’esercente, che annovera precedenti penali per furto aggravato, aveva realizzato un allaccio abusivo alla rete Enel (costituito da una linea del cliente di sezione 4×16 mm²) collegata alla morsettiera del quadro centralizzato Enel posizionato presso lo uno stabile della stessa via.
Come disposto dall’Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari in attesa del rito per direttissima.

Scrivi