CATANIA – Lo scorso 12 dicembre alle ore 08.30 circa, gli agenti della Polizia Ferroviaria della Sezione di Catania, applicando le direttive ministeriali riguardo il contrasto dell’immigrazione clandestina,  hanno controllato due cittadini stranieri arrivati alla stazione centrale di Catania con il treno 1955 proveniente da Roma. I due erano muniti di regolare biglietto ma sprovvisti di documento di identità, e hanno dichiarato di essere cittadini afgani e di chiamarsi S.S. del 1975 e S.A. del 1985.

Dai successivi accertamenti e a seguito del riscontro effettuato dalla Polizia Scientifica di Catania, è emerso che, gli stessi, in un precedente controllo da parte della polizia, avevano dichiarato altre generalità, e soprattutto che risultavano erano entrambi soggetti a un provvedimento di espulsione con l’obbligo di lasciare il territorio italiano.

I due stranieri sono quindi stati denunciati, in stato di libertà per aver reso false generalità ad un pubblico ufficiale e per essersi trattenuti illegalmente nel territorio italiano.

 

Diffondi la notizia!Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedInTweet about this on TwitterEmail this to someone

Scrivi