CATANIA – Nel primo pomeriggio di domenica 17 maggio,  personale della Polizia di Stato ha arrestato il pregiudicato catanese T.G. (classe 1980) per estorsione e minaccia.
Alle ore 13.50 circa, a seguito di una segnalazione arrivata al 113, gli agenti si sono recati in un’abitazione sita nel rione di San Giovanni Galermo, dove era stata segnalata una lite in famiglia.

Gli agenti, giunti sul posto, hanno notato un soggetto allontanarsi dall’abitazione, persona già conosciuta per episodi simili. Gli operatori hanno provveduto a bloccare l’uomo e, da una ricostruzione effettuata, il quale è risultato essere lo stesso che, durante la mattinata, aveva reiteratamente minacciato e quindi estorto somme di denaro ai propri genitori per acquistare dosi di sostanze stupefacenti.

Nonostante la presenza dei poliziotti, il tossicodipendente continuava a minacciare di morte il padre incessantemente. L’uomo aveva il divieto di avvicinarsi all’abitazione paterna e ai luoghi abitualmente frequenati dai genitori.
Così T.G. è stato arrestato e su disposizione del P.M. di turno condotto presso il carcere “Piazza Lanza” di Catania.

Scrivi