CATANIA − La Squadra Mobile ha in arrestato Antonio Cardì (cl.1974), in quanto ritenuto responsabile dei reati di detenzione e trasporto di cocaina, resistenza aggravata a Pubblico Ufficiale e danneggiamento aggravato.

CARDI' Antonio cl. 1974

Antonio Cardì

Nella giornata di ieri, personale ‘motomontato’ della Squadra Mobile – Sezione ‘Antidroga’, nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto del fenomeno relativo allo spaccio di sostanze stupefacenti, ha individuato Antonio Cardì il quale viaggiava a bordo di un’autovettura BMW Serie 3 Compact.

Alla vista nel predetto personale che gli aveva intimato di fermarsi dopo essersi debitamente qualificato, Cardì dapprima ha rallentato la marcia per poi aumentare repentinamente la velocità, tentando più volte di speronare il motoveicolo su cui viaggiavano i due operatori della Squadra Mobile. Durante la fuga, ha lanciato un involucro, prontamente recuperato dal personale operante, al cui interno vi era cocaina per un peso complessivo di 10 gr circa.

La professionalità e la pervicacia degli operatori hanno consentito, successivamente, di bloccare Cardì il quale si è visto costretto a fermare la sua folle corsa che aveva creato una situazione di generale pericolo.

Espletate le formalità di rito, l’arrestato è stato associato presso il carcere di Catania “Piazza Lanza” a disposizione dell’A.G.

Scrivi